lastpass

LastPass, servizio per la raccolta unificata e criptata delle password personali è stato hackerato: milioni di password a rischio.

LastPass, nota piattaforma che consente di raccogliere tutte le password personali in un area crittografata, ha subito un attacco hacker nelle scorse ore, come ammesso ufficialmente da Joe Siegrist, Ceo della società, che seppur tranquillizzando gli utenti, affermando che nessun dato sensibile sembrerebbe essere stato trafugato, ha consigliato a tutti i fruitori del servizio, di cambiare immediatamente la chiave utilizzata per l’accesso alla piattaforma.

LastPass funziona in modo estremamente semplice: una volta effettuata la registrazione, del tutto gratuita, sul portale dell’azienda, sarà possibile salvare ogni singola password utilizzata per accedere a siti ed applicazioni. A questo punto LastPass genererà una password unica complessa, che consentirà di accedere a tutti i servizi memorizzati.

[

Secondo l’amministratore delegato, l’azienda avrebbe scoperto la violazione dei propri server lo scorso venerdì, bloccando immediatamente la falla, ma nonostante venga confermato che non ci siano prove che gli account degli utenti siano stati violati ne tanto meno che gli hacker siano riusciti ad entrare in possesso della password unica principale degli iscritti al servizio, sembrerebbe che alcuni dati tra cui, indirizzi e-mail e promemoria delle password, siano cadute nelle mani dei pirati, che potrebbero così accedere ad alcuni servizi degli utenti, portando l’azienda a consigliare comunque il cambio della ‘master password’.

Ricordiamo che purtroppo questo per LastPass è già il secondo attacco da parte di pirati informatici andato a segno: già infatti nel 2011 i server dell’azienda furono attaccati e violati da parte degli hacker, mettendo anche allora a rischi milioni di password utente e sicuramente questo secondo attacco potrebbe portare ad un crollo degli utenti che probabilmente diffideranno a fornire le proprie password nelle mani di chi le potrebbe perdere con troppa facilità.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteKickStarter in Italia finalmente, per dare vita alle nostre idee
Prossimo articoloQuante calorie ha un Big Mac? Cosa c’è in un doppio Whopper? Google Now ha le risposte giuste