Il vicepresidente della sezione Xbox, Mike Ybarra, ha rilasciato alcune dichiarazioni inerenti Project Scorpio, la nuova console di casa Microsoft in arrivo entro la fine del 2017.

Entrando nello specifico, Ybarra ha rilasciato un post sul suo profilo Twitter ufficiale dove afferma che la potenza di Project Scorpio è nelle mani degli sviluppatori. Ciò significa che i programmatori non incontreranno restrizioni o requisiti tecnici minimi, non ci sarà quindi l’obbligo di rispettare determinati vincoli di frame rate o fedeltà grafica per portare i loro giochi sulla nuova console del colosso di Redmond. Per esempio, se un videogame non riuscirà a raggiungere i 60 FPS questo non sarà un problema, e si potrà tranquillamente procedere alla pubblicazione del videogame sulla nuova console di casa Microsoft.

“Gli sviluppatori sono liberi di decidere come utilizzare la potenza di Project Scorpio per i videogame. Non è presente nessun tipo di requisiti per limitare il frame rate o la fedeltà grafica”, si legge nel tweet di Mike Ybarra, riportato anche in calce all’articolo nella versione originale. In risposta al tweet è presente anche l’osservazione di un utente, il quale espone le proprie perplessità circa la modalità di gioco in multiplayer: “Ma c’è una parità di fps tra Xbox One e Scorpio in multiplayer. Ciò significa che una console del 2013 sta tenendo testa ad una console del 2017, un bel passo indietro”. Chiara e concisa la contro-risposta di Ybarra: “No, non lo è. Sarà compito degli sviluppatori scegliere quello che vogliono fare per i loro giochi”.

Ad ogni modo, per sapere tutto su Project Scorpio non rimane che attendere l’E3 2017 di Los Angeles, previsto per l’11 giugno alle ore 23:00 in Italia, occasione in cui verranno mostrati tutti i dettagli sulla line-up di lancio e sarà annunciato il prezzo di vendita della console.

A detta di Phil Spencer, numero uno della divisione Xbox, Scorpio avrà “un ottimo rapporto qualità-prezzo. I videogiocatori se ne accorgeranno. Si tratta senza dubbio di un prodotto premium. Ma se facciamo un paragone col prezzo di un PC al pari di tali specifiche, rimarrete veramente soddisfatti”. Tale affermazione è stata ribadita in una recente intervista anche da Ybarra, ma in quell’occasione l’intervistatore ha rilanciato affermando “Una cosa sembra certa, Project Scorpio avrà un prezzo più alto di PlayStation 4 Pro“, ma il vicepresidente non ha commentato oltre. Chi tace acconsente?

Di seguito il tweet originale di Ybarra:



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: