social

L’88% degli adolescenti utilizza i social facendo affidamento al proprio cellulare

Secondo indiscrezioni apparse in rete nelle scorse ore, l’88 per cento dei ragazzi compresi tra i 10-18 anni utilizza il proprio cellulare per fare accesso ai diversi social network presenti in circolazione e a Whatsapp almeno una volta nell’arco di 24 ore, facendo aumentare vistosamente l’esposizione a contenuti, sexting, razzisti e soprattutto violenti.

Entrando nello specifico, quanto appena riportato, non è altro che una ricerca effettuata da Tim e Family Online Safety Institute messa in atto sulla bellezza di 350 ragazzi.

Il meno diffuso è il bullismo, solo il 9 per cento dei ragazzi intervistati ne è stato vittima, ma è anche l’esperienza più dolorosa.

La percentuale dei giovani che utilizzano i social da telefono almeno una volta al giorno si aggira intorno al 94 per cento per chi rientra tra i 13-14 anni e tocca il 95 per cento la fascia compresa tra i 15-17 anni.

La ricerca ha voluto mettere in risalto i rischi abbinati al forte utilizzo della rete, affermando che il fenomeno cresce ancora di più al crescere dell’eta.