Kyocera DuraForcePro

Arriva da Kyocera uno smartphone che appartiene alla categoria “rugged”, cioè quegli smartphone “corazzati” che possono essere utilizzati in tutte le occasioni possibili e immaginabili. Si chiamerà Kyocera Duraforce Pro e si spera arrivi sul mercato il più presto possibile per vederlo in azione!

Kyocera è un brand giapponese che si occupa da sempre della costruzione di materiali ceramici ma con una certa esperienza anche in quello che riguarda la tecnologia moderna, con diversi smartphone attivi che portano il marchio giapponese sulla loro scocca.

Questo è quindi l’ultimo arrivato di casa Kyocera, ed è davvero particolare, sia nell’estetica che nella funzionalità. Andiamo a vedere cosa ci riserverà.

Kyocera DuraForce Pro, il cellulare “a prova di bomba”

Kyocera DuraForcePro

Il device di Kyocera non pretende di essere un top di gamma ma si “accontenta” di essere un’ottimo device di fascia media, dotato di processore Qualcomm Snapdragon 617 octa-core, 2 GB di Memoria RAM e 32 GB di Memoria Interna (espandibile). Il tutto è montato su un dispositivo con schermo Full HD da 5 pollici di diagonale e gestito da una batteria interna da 3240 mAh (mica male!) con tecnologia QuickCharge 2.0.

Il dispositivo avrà Android 6.0 Marshmallow e sarà dotato di un lettore di impronte digitali, Bluetooth 4.2, NFC e barometro.

Il punto di forza del Kyocera DuraForce Pro, però, è la sua struttura estremamente rinforzata: display rinforzato, scocca estremamente resistente, certificazione waterproof per la resistenza sott’acqua fino a 2 metri di profondità per ben 30 minuti e certificazioni militari per garantire la perfetta funzionalità del dispositivo in tutte le condizioni più difficili.

L’altra vera chicca di questo dispositivo, è la presenza di una action camera grandangolare da 135° integrata nella scocca posteriore del dispositivo, che va a concludere egregiamente una dotazione multimediale formata da una fotocamera anteriore da 5 Mpx e una posteriore da 13 Mpx.

Non si sa ancora nulla per quanto riguarda l’uscita ufficiale del device o il prezzo (che si pensa comunque sarà non inferiore ai 500$) ma tutto ciò che ci è dato sapere al momento, è che Kyocera sta già pensando a commercializzare una serie di accessori che ci permetteranno di adattare lo smartphone/action camera praticamente ovunque!

CONDIVIDI
Articolo precedenteAttacco Windows 10 Mobile, violato Secure Boot di Microsoft
Prossimo articoloApple ci va giù pesante: arriva il brevetto per un…autoarticolato