iPhone X va contro l'Islam: discriminazione per le donne che indossano il velo
iPhone X va contro l'Islam

Una delle funzionalità più importanti, se vogliamo essenziali di iPhone X è stata posta “sotto giudizio” da parte dell’Islam. Il Face ID discriminerebbe le donne col velo, il famoso burka

Il top gamma iPhone X che arriva sul mercato italiano con cifre a 3 zeri sta suscitando una fortissima polemica legata proprio al funzionamento del Face ID. Non essendo dotato di lettore di impronte digitali l’unico modo per sbloccare il dispositivo in maniera sicura sarebbe proprio quello di utilizzare il nuovo scanner facciale 3D. Il suo funzionamento ha però creato malcontento nella comunità islamica.

Islam vs iPhone X: il Face ID è discriminatorio

Burka
Burka

Apple è entusiasta del funzionamento del suo nuovo scanner facciale. E’ sicuro, veloce ed anti frode. Non è infatti possibile ingannare il riconoscimento facciale di iPhone X utilizzando foto o altro materiale illecito. Inoltre funziona egregiamente in ogni condizione di luce, con occhiali, cappellini, accessori di ogni genere.

C’è però un “problema”, come potrebbero le donne islamiche utilizzare la nuova funzione se provviste del famoso velo che ricopre quasi interamente il volto? Il velo islamico lascia infatti scoperti soltanto gli occhi ed iPhone X non sarebbe in grado di determinare l’identità del proprietario. Adesso si attende una risposta ufficiale da parte di Apple. In rete si stanno già creando diversi schieramenti tra chi ritiene queste accuse assolutamente “fuori luogo” e chi invece da ragione alla comunità islamica.

FONTEPhone Today
CONDIVIDI
Articolo precedenteQuanto costa ad Apple produrre un iPhone X? Ecco quanto ci guadagna l’azienda
Prossimo articoloGoogle eliminerà i vostri backup Android dopo mesi di inattività senza alcun avvertimento