iPhone X ha contribuito a far aumentare l’interesse verso la tecnologia di scansione facciale 3D

iPhone X ha contribuito a far aumentare l’interesse verso la tecnologia di scansione facciale 3D

Apple con iPhone X ha introdotto un nuovo sistema di scansione facciale chiamato Face ID. Questo sistema di autenticazione va a riconoscere il proprietario in qualsiasi condizione e risulta molto più accurato di qualsiasi lettore biometrico. Sono tantissimi gli analisti che considerano questo sistema molto più avanti di qualsiasi altro concorrente ed Android sotto questo punto di vista è molto più di 2 anni indietro.

Il futuro è la scansione facciale 3D, i produttori aumentano gli investimenti

Apple e Samsung hanno passato mesi e pesi per cercare di risolvere i vari problemi legati all’implementazione del lettore di impronte digitali sotto lo schermo. Sia i nuovi Samsung che iPhone X avrebbero dovuto avere un lettore biometrico nella parte inferiore dello schermo. Purtroppo non si è riusciti a far avverare questo desiderio, ecco che quindi Samsung ha deciso di posizionarlo nella parte posteriore ed Apple eliminarlo totalmente.

[trovaprezzi prodotto=’Samsung Galaxy S8′]

Dopo la presentazione di iPhone X sono però in molti ad aver aperto gli occhi e notato come questa nuova tecnologia di scansione facciale 3D sia effettivamente in futuro. Tutti i maggiori produttori di telefonia hanno aumentato gli investimenti per cercare di sviluppare qualcosa di quantomeno simile, anche se raggiungere i risultati che ha raggiunto Apple nell’immediato sarà difficile.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: