I nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus di Apple hanno eliminato il tasto fisico Home, sostituendolo con un pulsante touch sensibile alla pressione, che utilizza un feedback tattile per simulare la pressione dei pulsanti tradizionali.

Una scelta obbligata per permettere l’impermeabilità ai nuovi dispositivi, caratteristica peculiare dei nuovi modelli a marchio Apple.

La scomparsa del tasto Home ha destato non poche preoccupazioni ai fan della mela morsicata, ma il colosso di Cupertino ha assicurato che il Taptic Engine è profondamente integrato in iOS 10, tanto che il sistema operativo controlla di volta in volta il corretto funzionamento del pulsante e, in caso di guasto, è in grado di offrire automaticamente una soluzione temporanea, mettendo a disposizione un’alternativa dal punto di vista software.

Nel momento in cui il tasto Home dovesse smettere di funzionare, il sistema operativo iOS 10 sarebbe pronto a mostrare un avviso dove inviterebbe il proprietario a recarsi presso un centro assistenza e al contempo offrirebbe una soluzione software per continuare ad utilizzare il proprio iPhone 7, un vero e proprio tasto Home virtuale situato in fondo alla schermata pronto a sostituire in maniera temporanea quello ufficiale.

Il tutto avviene in modo automatico nel caso non si riceva un riscontro positivo nella fase di test di iOS 10. Anche se in minima percentuale, si sono già riscontrati casi del genere, ma non è ancora chiara quale possa essere l’origine del problema, anche se si suppone che possa esserci un malfunzionamento della tecnologia Taptic Engine. Con ogni probabilità potrebbe essere proprio questo il motivo per cui Apple ha preventivamente creato il software di emergenza.