iPhone 7

iPhone 7 ed annessa variante Plus stanno mestamente conquistando l’attenzione della rete, in ossequio al debutto ufficiale sul mercato coinciso, per l’occasione, dagli immancabili teardown, pronti a metter il definitivo punto esclamativo sulle componentistiche hardware incastonate <<sotto il cofano>>. E così, dopo aver scrutato al loro interno iPhone 7 Plus ed Apple Watch Series 2, è la volta della più tradizionale versione da 4.7 pollici. Le differenze sono marginali e l’unica novità di rilievo è rappresentata dall’amperaggio della batteria: 1.960mAh, dunque un po’ più capiente se rapportata ai precedenti iPhone 6S (1.715mAh) e iPhone 6 (1.810mAh). Fattore quest’ultimo che, di concerto con il nuovo proprietario Apple A10 Fusion, dovrebbe portare sulla carta ad un incremento dell’autonomia del dispositivo.

Per il resto, nessuna sorpresa e componentistiche hardware costruite a ricalco dalla versione Plus, a questo punto impreziosita da una batteria più capiente, display a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) e, soprattutto, un gigabyte di memoria RAM in più e doppia fotocamera sul posteriore. iPhone 7 accoglierà pertanto il medesimo modem LTE Cat.12 (Qualcomm MDM9645) e RAM (2 gigabyte di tipo LPDDR4) prodotte da Samsung; tra le componenti rilevate dal blog cinese GeekBar trova menzione anche lo storage a firma Hynix (quello di iPhone 7 Plus è realizzato da Toshiba).

iPhone 7 e variante Plus sono disponibili a far data da oggi ad un prezzo di listino rispettivamente di 799 e 939 euro (entrambe dotate di 32 gigabyte di spazio di archiviazione interno). Pressoché introvabile la tonalità di nuovo conio <<Jet Black>> (ma non è una novità assoluta, come anticipato soltanto nella giornata di ieri) e vedremo in prosieguo quale sarà la reazione dei consumatori a seguito del lancio dei primi smartphone Apple con a bordo iOS 10, il sistema operativo mobile che, tra le altre cose, ha introdotto iMessage Store.

via

CONDIVIDI