iPhone 7 Plus

iPhone 7 Plus gonfia i muscoli e mette in evidenza tutta la propria forza bruta sprigionata minuziosamente <<sotto il cofano>>. E lo fa ad una manciata di ore di distanza dalla presentazione ufficiale programmata da Apple per domani (mercoledì 7 settembre, ndr). Il nuovo phablet di casa Cupertino intende dunque catturar la scena fino in fondo, quasi nel tentativo di spodestare l’attenzione già proiettata verso il diretto (nonché attesissimo) contendente LG V20, che pure terrà banco nel corso della giornata odierna.

La variante da 5.5 pollici di iPhone 7 è oggetto di rilevazione da parte della nota piattaforma benchmark GeekBench, pronta non soltanto a confermare parte delle caratteristiche salienti ma, soprattutto, a parametrare le potenzialità hardware del nuovo processore proprietario Apple A10. Ed i risultati raggranellati sono indubbiamente di tutto rispetto. I punteggi messi in mostra dal chipset di ultima generazione segnano nello specifico un salto generazionale marcato rispetto agli attuali A9 implementati su iPhone 6S e 6S Plus: si parla infatti di ben 3379 punti in single core e 5495 punti relativamente al campo multi core.

Apple A10 sarà strutturato secondo una ormai immancabile configurazione dual-core a 64bit e, nonostante le diversità con i principali processori presenti sul mercato (quad-core e octa-core), può esser utile abbozzare qualche preliminare confronto. La redazione di PhoneArena ha infatti comparato gli score di iPhone 7 Plus con Note 7, commercializzato da Samsung nelle versioni con a bordo Exynos 8890 (ivi compreso il mercato italiano) e Snapdragon 820 (mercato statunitense): nel primo caso, il punteggio in single e multi core del phablet con S-Pen è di 2067 e poco meno di 6100 punti, mentre la variante corroborata dal processore quad-core di Qualcomm ha fatto segnare rispettivamente 1896 e 5511. Trattasi di test che indubbiamente lasciano il tempo che trovano, ma che ad ogni modo confermano appieno le potenzialità hardware del nuovo chipset Apple A10.

La recente rilevazione di GeekBench è altresì accompagnata da alcune indiscrezioni che portano la firma di KGI. Secondo l’autorevole fonte, iPhone 7 e iPhone 7 Plus metteranno in mostra due diverse colorazioni basate sulla tonalità nera: Dark Black e Piano Black, forse indicante finitura rispettivamente opaca e lucida. Migliorie anche per quanto concerne il display, che guadagnerà gli accorgimenti operati da Apple su iPad Pro, mentre sembra esser ormai certa l’eliminazione del jack audio da 3.5 millimetri e della certificazione IPX7 della scocca; iPhone 7 Plus, suggerisce infine la fonte in questione, beneficerà di un upgrade della memoria RAM (3 gigabyte).

Per tutto il resto bisognerà attender il corso della giornata di domani, allorquando Apple svelerà al pubblico la nuova gamma iPhone 7. Un evento indubbiamente significativo, ma l’attenzione degli utenti è già proiettata verso il modello del 2017.

via