iPhone 6s Plus

Oggi proponiamo uno scontro testa a testa con due tra gli smartphone più desiderati a cavallo tra lo scorso anno e quello in corso. Stiamo parlando di un confronto tra Samsung Galaxy S7 Edge, il nuovo arrivato del colosso sudcoreano dai bordi curvi, e Apple iPhone 6s Plus, l’ultima generazione dei dispositivi di Cupertino attualmente disponibile sul mercato.

Si tratta di due dispositivi degni di rappresentare la fascia alta del segmento Android ed iOS, con caratteristiche tecniche ed hardware di tutto rispetto; ma al netto delle considerazioni, quale dispositivo avrà la meglio sull’altro? Teniamo a specificare che parliamo della variante europea di Samsung Galaxy S7 Edge, dunque la versione con chip proprietario Exynos 8890, che si è rivelato più reattivo e prestante nei test in multi-core rispetto allo Snapdragon 820 di Qualcomm.

iPhone 6s Plus

Il test che portiamo alla vostra attenzione, il cui video è disponibile cliccando qui, mostra chiaramente la supremazia indiscussa, in termini di reattività, dell’ancora attualissimo iPhone 6s Plus di Apple. Il test effettuato consiste nell’aprire il maggior numero di applicazioni possibili, cronometrando il tempo di apertura di queste, per lasciarle poi in background e richiamarle cronometrando il lasso di tempo che intercorre alla loro riapertura.

In questo test, iPhone 6s Plus ha dimostrato di essere di ben otto secondi, in totale, più veloce nell’apertura di molteplici applicazioni rispetto al diretto rivale, che però recupera terreno nel test di riapertura delle applicazioni in background mancando per due secondi, in totale, il dispositivo della mela.

Insomma, si tratta di un buon risultato per Samsung Galaxy S7 Edge, che dalla sua ha però 4 GB di memoria RAM contro i 2 GB presenti su iPhone. Considerando che la versione con Qualcomm Snapdragon 820 ha fatto decisamente peggio contro iPhone 6s Plus, facciamo un plauso all’Exynos 8890 di Samsung che, però, in questo confronto, si aggiudica il ruolo di terminale sconfitto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAmazon: arriva la pesante multa da 300 mila euro da parte dell’Antitrust
Prossimo articoloGalaxy Note 6: sarà dotato di iris cam e certificazione IP68?