iPhone 6

Brutte notizie per il colosso di Cupertino che non sembra riuscire a superare, o almeno per ora, la crisi nel settore degli smartphone che sta dilagando in tutti i mercati. Sembra che iPhone 6s non abbia venduto quanto sperato, e, a quanto pare, non ha venduto neanche quanto il ben più fortunato predecessore iPhone 6.

Sembra dunque che Apple voglia estendere il taglio delle produzioni di iPhone, cominciata proprio con iPhone 6s, per un ulteriore quadrimestre, dunque per i mesi da Aprile a Giugno. A confermare ciò sono proprio i fornitori asiatici che hanno avuto una richiesta delle componenti inferiore del 30% rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno.

iPhone 6s

Insomma, il declino delle vendite di iPhone è una tendenza che sembra permeare la prima metà di quest’anno, tendenza che neanche iPhone SE riesce a smuovere, a quanto pare. Ad ogni modo, un incremento degli ordini delle componenti di iPhone 6s e 6s Plus avrebbe poco senso al momento, visto che le attenzioni di Apple sono focalizzate sul prossimo iPhone 7.

Per quanto le vendite di iPhone 6s non abbiano rispettato le stime o i valori desiderati, Apple detiene ancora il 90% dei profitti del mercato mobile, dunque non sembra che vedremo in difficoltà economiche il colosso di Cupertino.

CONDIVIDI