iPhone 6 5.5

Apple come sappiamo sta preparando l’iPhone 6 e come ogni volta che si prepara alla costruzione di un iDevice, si rivolge a più di un produttore. Per il nuovo iPhone, la procedura sarà la stessa e Apple ha siversi candidati per la creazione del display da 4.7″. Se però Apple si è sempre rifornita negli ultimi anni, presso Samsung e Sharp, sembra che ora la strategia sia cambiata e le due enormi aziende si potrebbero trovare fuori gara.

Apple, dovrebbe rifornirsi, per i display da due colossi: LG e Japan Display.

Finora, si pensava che il terzo fornitore potesse essere o Samsung o Sharp, come in passato, senza escludere che entrambe le aziende potessero lavorare contemporaneamente sulla manufattura degli schermi da 4,7′‘. Secondo il sito di Taiwan UDN però, Apple ha invece messo da parte sia Samsung che Sharp, preferendo affidarsi ad Innolux.

La Innolux Corporation non è l’ultima arrivata: si tratta di una società di Taiwan ben assestata che però incasserebbe con gli schermi dell’iPhone 6 un contratto molto importante, sopratutto se si pensa che viene preferita a Samsung e Sharp, due aziende con una notevole esperienza nel settore.

Come ben sappiamo i rapporti tra Apple e Samsung non sono ottimi e Apple non era contentissmia di dover dipendere da Samsung, anche se tutt’ora il 62% dei display per iPad Air e Mini mentre LG arriva appena al 38%, se consideriamo che soltanto un anno prima LG poteva vantare quote pari al 61% del totale.

Insomma sembra che il divorzio tra Apple e Samsung stia per arrivare al capitolo finale.