iPad Mini, nessun nuovo modello in arrivo: la gamma è prossima all’addio

0
iPad Mini

La gamma tablet iPad Mini di Apple è appesa ad un filo. Il futuro del modello da 7.9 pollici, presentato dapprincipio nell’ormai lontano 2012, potrebbe infatti non lasciar spazio a nuove proposte, esaurendo di conseguenza la portata e la diffusione sul mercato di un dispositivo che, sin dall’origine, ha stuzzicato l’interesse per via della portabilità generale, unita a maneggevolezza e prezzo di listino inferiore se rapportato alla tradizionale variante da 9.7 pollici.

Il sentore che Apple possa cestinare il suo tablet compatto resta fortissimo, e in tal senso può farsi riferimento ad una recente indiscrezione riportata da BGR. A detta del sito – che a sua volta rimanda ad una fonte vicina ad Apple – iPad Mini è in fase di esaurimento, complice l’emergere di contestuali fattori: la mancanza di <<feroce cannibalismo>>, in primo luogo, segno dunque di una mancanza di popolarità riverberata in numeri di vendita <<molto chiari>>.

In soldoni, iPad Mini non attira più l’interesse generale, soffocato gradatamente dal crescere della dimensione degli smartphone. La stessa Apple ha presentato da ormai qualche anno la variante <<Plus>> di iPhone dotata di display da 5.5 pollici, e contestualmente rovesciato le strategie in campo iPad: non più (o comunque non soltanto) destinato alla grande massa di utenti, ma circoscritto ai professionisti e ad una nicchia ben precisa di clienti. Dopo l’exploit di iPad Mini 2 (od iPad Mini Retina, in ragione del display definito e nettamente superiore al modello di generazione precedente), Apple non ha rimpinguato a dovere il suo tablet da 7.9 pollici: la terza iterazione, infatti, ha condiviso per intero aspetto e scheda tecnica del fortunato predecessore (discostandosi più che altro per l’implementazione del Touch ID, alla prima apparizione su iPad Mini), mentre il quarto (ed attuale) modello non ha portato novità particolarmente eclatanti, consolidando piuttosto le componentistiche hardware già presenti su iPhone.

A sostegno dell’indiscrezione odierna vi è poi un altro fattore: lo scorso marzo, Apple ha presentato silenziosamente iPad 9.7, considerato come proposta economica (o di ingresso) nel campo dei tablet con a bordo iOS, evitando qualsivoglia manovra di aggiornamento nei riguardi della gamma iPad Mini (l’attuale modello è infatti in vendita soltanto nella sola versione da 128 gigabyte di spazio di archiviazione interno). Per il momento, non vi sono comunicazioni ufficiali in merito, ma tutto sembra far presagire verso un addio della gamma iPad Mini.