iPad Air 3 dimensioni

Apple sembra voler continuare ad insistere sulla categoria tablet, nonostante il ritmo di vendite, relativo al quarto trimestre del 2015, abbia fruttato il segno meno. L’inversione di tendenza sarebbe però dietro l’angolo e risponderebbe al nome di iPad Air 3, ampiamente protagonista di diverse indiscrezioni, in ragione del suo possibile debutto nel corso dell’evento previsto da Apple per il mese prossimo. Ne è convinto il CEO Tim Cook, secondo il quale le vendite degli iPad saranno destinate a crescere entro la fine dell’anno in corso. Un’affermazione forte, che sembra evidentemente richiamare la capacità del prossimo tablet di Cupertino (benché non menzionato espressamente dal numero uno di Apple) di imporsi sul mercato e di stravolgere un settore dominato da una forte contrazione.

iPad e, più in generale, i dispositivi facenti parte della categoria di riferimento sono stati in questi anni messi in chiaroscuro dall’esplosione dei phablet e dal correlato convincimento, da parte dei consumatori, che il ciclo di vita delle <<tavolette>> sia più alto se rapportato ad altri dispositivi mobile. Per farla breve, la gente tende a non sostituire con frequenza il proprio tablet, contribuendo dunque a ritoccare verso il basso la richiesta verso prodotti che Apple stessa considera come <<i sostituti del PC>>.

La crescita del settore potrebbe però passare da iPad Air 3, descritto da svariate indiscrezioni come una versione compatta del <<fratello maggiore>> iPad Pro. A variare sarebbe infatti la dimensione del display (9.7 pollici, ormai un classico per Apple), ripercorrendo per il resto il lavoro che Cook e soci hanno condensato sul tablet dello scorso anno, ivi incluso la presenza di quattro speaker (ciascuno posto in corrispondenza di ogni angolo del dispositivo), dell’ingresso Smart Connector (utile per l’impiego di accessori terzi come tastiere) e del flash LED posto sotto la fotocamera.

Il numero uno della compagnia di Cupertino ha poi svelato alcune <<chicche>> relative ad Apple Watch (in grado di superare, in termini di vendite, il primo iPhone lanciato sul mercato nel 2007) ed il possibile rilascio di più applicazioni cross-platform, ossia realizzate appositamente per iOS ed Android, sulla stregua del lavoro occorso per Apple Music. Numeri e strategie, quindi, per Apple, in attesa di capire se effettivamente iPad Air 3 riuscirà a far breccia nel cuore degli utenti.

via