iOS 11 vs Android Oreo 8.0: chi dei due si posiziona come miglior S.O mobile?
iOS 11 vs Android Oreo 8.0

Soltanto recentemente abbiamo potuto dare uno sguardo più approfondito ad iOS 11 anche e soprattutto grazie alla presentazione dei nuovi iPhone. Android Oreo invece porta meno migliorie estetiche e si focalizza soprattutto su una migliore gestione di app e consumo batteria. Quale dei due è il migliore?

Breve premessa

Parliamo di due sistemi operativi studiati per funzionare su due mondi completamente diversi. iOS 11 è stato cucito addosso ai nuovi iPhone, vale il discorso inverso per Android Oreo 8.0. Con il passare degli anni i due sistemi operativi si sono aggiornati arrivando ad un livello di maturità sicuramente importante. Arrivati alle loro ultimissime versioni quale dei due è il migliore?

Le novità di Android 8.0 Oreo

Android Oreo
Android Oreo

Con Android 8.0 Oreo Google ha voluto semplificare l’interfaccia andando ad applicare tante migliorie, molte delle quali invisibili. Per esempio ora potremmo nativamente salvare le credenziali di accesso per il login all’interno delle app (autofill). Sono poi stati introdotti alcuni limiti importanti per l’esecuzione delle app in background. Ora gli sviluppatori ed i produttori di telefonia di terze parti avranno nuove regole da seguire alla lettera. Questo permetterà di ottimizzare l’uso delle app in background che potranno eseguire solo determinate funzioni.

Sui Google Pixel il tempo di avvio è stato praticamente dimezzato, vedremo se anche gli altri produttori riusciranno a migliorare il boot dei loro device. Non dimentichiamoci poi tutte le novità alla UI come le icone adattive, la funzionalità Picture in Picture, le notifiche rinviabili. Tutti i dettagli sono ovviamente disponibili all’interno del nostro articolo dedicato.

Le novità di iOS 11

iOS 11
iOS 11

Eccoci qui a parlare del nuovo iOS 11, molte delle novità saranno però esclusiva del bellissimo e costosissimo iPhone X. Come prima novità degna di merito vediamo finalmente lo sblocco del Core NFC, questo permetterà di leggere tag di ogni tipo permettendo anche l’accoppiamento con altri dispositivi. Sono tante le novità soprattutto incentrate al livello grafico. Ora ci sono più titoli in grassetto, un nuovissimo pannello di controllo, un Control Center evoluto e più funzionale.

Gli iPhone saranno finalmente pienamente compatibili con la Realtà Aumentata permettendo la fruzione di contenuti assolutamente eccezionali. Apple ha poi deciso di inserire in iOS 11 nuove modalità di scatto con supporto alle GIF animate sempre più utilizzate. Non dimentichiamoci poi della possibilità di registrare lo schermo senza utilizzare app di terze parti. Esclusiva di iPhone X e non presente su altri dispositivi della gamma sono le animoji. Anche in questo caso vi rimandiamo ad un nostro articolo dedicato. La velocità dei dispositivi con il nuovo aggiornamento rimane invariata. iOS è infatti un S.O. che da sempre punta su semplicità e velocità e la tradizione anche in questo caso è stata rispettata. Per conoscere la data di uscita ufficiale dell’update, maggior dettagli sulle novità ed i dispositivi che verranno aggiornati potete consultare il nostro precedente articolo.

Il verdetto finale tra iOS 11 vs Android Oreo 8.0

La sfida tra iOS 11 vs Android Oreo 8.0 è certamente lecita. Sono entrambi due sistemi operativi ottimi anche se le novità più marcate sono quelle di iOS. Apple ha iniziato a sbottonarsi lasciando maggior spazio di interazione agli utenti. La speranza con Android Oreo 8.0 è quella che Google riesca davvero a migliorare la gestione della batteria consentendo ai dispositivi di durare di più. Allo stato attuale forse le novità migliori sono proprio su iOS 11, Android 8.0 va invece ad aggiungere alcune novità e lima altre cose rispetto la sua versione precedente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSEGA Space Harrier II disponibile gratis su iOS e Android
Prossimo articoloLe serie TV Sky di ottobre: tornano The Walking Dead, American Horror Story: Cult e tanto altro