Sappiamo benissimo quanto Apple tenga alla sicurezza dei suoi utenti soprattutto dopo che in passato ci sono stati vari furti di materiale su iCloud, purtroppo però iOS 11 almeno nelle sue versioni beta soffre di un gravissimo problema che permette di accedere al materiale dell’utente anche senza conoscere le credenziali del proprietario. Il bug è stato scovato all’interno del “Blocco Attivazione” e sebbene fisicamente il dispositivo non venga sbloccato pare sia possibile gironzolare all’interno di alcune cartelle, applicazioni e file tranquillamente.

iOS 11 si trova attualmente in beta, la più recente è la numero 2 ma gli sviluppatori non si sono forse accorti di questo grave bug. Chi è infatti in possesso di un dispositivo da attivare ha la possibilità attraverso un exploit di farsi gli affari dell’utente senza conoscere le credenziali utili per l’attivazione del device. Sia iPhone che iPad possono essere impostati in questa modalità di blocco soprattutto quando è necessario tenere i file al sicuro. Ecco quindi un altro motivo per evitare l’installazione di iOS 11 in versione beta.

Come è possibile vedere dal video i passaggi per entrare in possesso di determinati file o cronologie sono semplicissimi e proprio come noi speriamo che anche Apple sia a conoscenza del problema. A questo punto non resta che controllare nella futura terza beta che finalmente tutto sia stato fixato e che i dati degli utenti siano finalmente al sicuro. Prima di lasciarvi vi rimandiamo al nostro articolo dove troverete alcune delle maggiori novità inserite all’interno della beta numero 2. Se invece avete intenzione di provare iOS 11 e non sapete come procedere all’installazione ecco la nostra guida.