Ion Belt

Sensazionale l’idea di un ingegnere per semplificare la nostra vita digitale. L’astro nascente della tecnologia ha ragionato su un problema che affligge tutti i possessori di smartphone: la batteria che dura poco. C’è chi dimentica in modo recidivo la propria batteria ausiliaria o power bank a casa, o chi non lo acquista nemmeno perchè lo ritiene troppo ingombrante e non sa dove metterlo. Per tutto ciò c’è Ion Belt.

Questo ragazzo ha proposto la sua ingegnosa risoluzione a questo problema inventando una cinta per i pantaloni che contiene una power bank al suo interno. Perchè una cinta? Perchè non si può mai dimenticare la cinta a casa se si indossano i pantaloni o i jeans, e perchè viste le posizioni con cui di solito si utilizza lo smartphone quando si cammina e non, un cavo che parte dalla cinta è la soluzione migliore; un’idea geniale.

Apple iPhone 6s e' disponibile online da Prokoo a soli € 442,00

Ion Belt, una cinta nera in pelle lavorata a mano, contiene una batteria dalla capacità di 3000 mAh e una luce LED che indica quanta carica è ancora rimasta nella cinta. Basterà collegare il cavo USB del proprio smartphone all’estremità della cinta per caricarlo, ed anch’essa è ricaricabile tramite cavo USB. La batteria non sarà mai a rischio di prendere fuoco grazie ad uno speciale brevetto.

Attualmente Ion Belt è in raccolta fondi su Kickstarter, e se quest’ultima avrà successo sarà venduta al prezzo internazionale di 139 dollari.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung promuove i suoi prodotti offrendo servizi esclusivi
Prossimo articoloAmazon Prime Now: consegne flash dei pacchi in solo un’ora