efax

E’ ormai noto a tutti, oggi che siamo in un’epoca di tecnologie avanzatissime, come si possano inviare fax usando semplici programmi desktop. E non solo, proprio perché la tecnologia continua ad andare avanti. Il tempo e le nuove ricerche hanno portato invenzioni una volta ritenute innovative ad essere oggi ancor più solide nel mercato del lavoro. Adesso possiamo addirittura inviare un fax dal cellulare. Qualche anno fa nessuno se lo sarebbe immaginato. Ma è la realtà: si può inviare un fax online da qualsiasi dispositivo. Mentre si è per strada, al parco, al supermercato o in ogni altra situazione che la quotidianità comprende. Tutto con pochissimi taps sul proprio device iOS. Non c’è più bisogno, quindi, di appendersi alle dipendenze di una macchina tradizionale che ha già fatto il suo corso e ci sta lentamente abbandonando. Si può ricorrere ad un’applicazione sviluppata ad hoc per coloro che fanno uso di uno dei sistemi operativi più diffusi tra i dispositivi mobili.

Recensione di eFax

Trattasi di eFax, nata della compagnia statunitense J2 Global.  È di fatto un’applicazione che fornisce un servizio impensabile fino a poco tempo fa, capace di rendere il proprio smartphone un vero fax portatile che riceve ed invia in qualsiasi momento della giornata, senza distinzioni o preferenze di luogo. Il suo successo è evidenziato dall’attuale versione, ormai alla 4.5.0, che può trattare file pdf, screenshot del cellulare ed altri documenti. In sostanza, quello che si farebbe nel caso in cui si fosse in ufficio. Ma come funziona eFax su smartphone? L’installazione è molto semplice, anche per coloro che non hanno mai fatto uso del servizio. È sufficiente inserire il proprio nome, l’indirizzo email, scegliere il prefisso e il numero di telefono da una lista di numeri che propone eFax e che diventerà il nostro numero effettivo di fax; successivamente, si seleziona la casella per l’accettazione del contratto e si conferma la registrazione. Inserendo poi le proprie credenziali, si accede alla schermata iniziale da cui si possono aprire le cinque sezioni principali per inviare un fax, visualizzare la posta in arrivo e le cartelle, creare una firma e scorrere i contatti.

Come inviare un fax con il cellulare

Per inviare un fax è necessario innanzitutto fare tap su “Invia Fax”. Da qui, si inserisce un numero di telefono nel campo dell’indirizzo e, opzionalmente, si compilano ulteriori informazioni utili. Efax permette di allegare file memorizzati localmente e file memorizzati nel cloud di altre applicazioni come Dropbox, il che rappresenta senza dubbio un’aggiunta di spessore. C’è un limite nella grandezza dei files di 10 MB, tra I quali sono inclusi i documenti Word, le foto, i PDF e i file immagine (tra cui BMP, JPG e TIFF). L’applicazione, che cerca di racchiudere le funzionalità più importanti offerte dal servizio padre, è priva del trasferimento di file “pesanti” incluso nella versione desktop, grazie alla quale è concesso inviare allegati che solitamente causano un rimbalzo di mail.

Per allegare file memorizzati sul dispositivo iOS, non bisogna fare altro che lanciare eFax e dirigersi su Allegati > File Browser, trovandosi quindi nella navigazione del menu ad albero utile per scorrere il file che si desidera (stesso procedimento per le immagini). Allegare un file salvato in cloud richiede invece l’avviamento dell’applicazione terza, facendo tap sul file da inviare fino all’apertura di un menu dal quale si può selezionare “Invia”, e quindi l’icona di eFax. Il processo potrebbe sembrare inizialmente macchinoso, anche se in realtà risulta poi molto naturale. In media, la ricezione del fax avviene nel giro di tre minuti. Un intervallo di certo non elevato, soprattutto se si considerano i soldi risparmiati su una macchina con linea dedicata. I fax ricevuti possono essere salvati in diverse modalità oppure inoltrati verso altri destinatari.

La firma digitale

Qual è la novità caratterizzante? Spostandosi su “Crea Firma”, si possono sfruttare le potenzialità della fotocamera per dare vita ad una firma digitale. E’ necessario puntare lo smartphone su un pezzo di carta contenente la firma e avviare l’acquisizione per scattare la foto. eFax fornirà così un’anteprima, con la possibilità di regolare il contrasto dell’immagine. Ma se non si ha voglia di procedere in questo modo, eFax permette anche di scrivere su un file con il dito, che funziona bene se è necessario firmare e inviare un documento in movimento.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: