Tempi di sperimentazione in casa Intel che, in questo modo, intende allargare il suo raggio d’azione.
Durante l’IDF 2016Intel Developers Forum – in corso in questa settimana nella città di San Francisco, l’azienda ha reso nota la sua intenzione di sviluppare una rete 5G.

Rete 5G, tutti i dettagli dalla Intel.

La rete 5G non può che rappresentare il futuro ma, come riferito dall’azienda stessa, il passo in avanti non è da vedere tanto in senso di velocità – così come è avvenuto per il passaggio a rete 3G e 4G – ma, piuttosto, in senso di prestazione. Di fatti, la rete 5G progettata dalla Intel vuole avvalersi di diverse tecnologie wireless che la rendono smart a tutti gli effetti.

L’azienda, inoltre, ha comunicato che l’inizio della sperimentazione non avverrà prima del 2018 in modo tale da effettuare i test di routine e rilasciare il servizio entro il 2020.

Questo perché, come sappiamo, la rete smart non è l’unico progetto che tiene impegnati i tecnici della Intel. Il team di sviluppatori sta lavorando anche a prodotti di tipo IoT – Internet of Things o Internet delle Cose – in modo tale da risollevare il drastico calo delle vendite dei PC grazie, appunto, alla diffusione degli oggetti smart e, non meno importante, cercare di evitare il licenziamento dei 12 mila posti di lavoro annunciato lo scorso Aprile.

Per quanto riguarda il suo progetto di rete, la Intel ha ancora molto da lavorare considerando anche il largo anticipo con il quale le aziende concorrenti hanno iniziato le sperimentazioni, ad esempio Qualcomm e MediaTek. Quest’ultima, addirittura, ha annunciato di lanciare il primo chip 5G entro il 2018.

Via