Instagram

Secondo gli analisti la popolare piattaforma Instagram vale oro e porterà ricavi per 5.8 miliardi di dollari nel 2020, battendo già ora Twitter e Snapchat.

Instagram vale oro: questa in sintesi l’analisi condotta dagli esperti di Cowen&C0, che indicano la piattaforma per la condivisione di foto e video di proprietà di Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook e re dei social network, come in continua, inarrestabile ascesa. Analizzando dati e statistiche infatti, Instagram attualmente conta qualcosa come 380 milioni di utenti nel mondo, i quali condividono oltre 70 milioni di foto e video ogni giorno e che all’introduzione degli spazi pubblicitari, quest’anno conta di incassare circa 700 milioni di dollari in ricavi, numeri importanti, ma nulla in confronto alle proiezioni future indicate dagli analisti.

Cos’è Instagram

Instagram è nata da solo 5 anni, nel 2010, da un idea di Kevin Systrom e Mike Krieger, i quali attraverso l’apertura di una start up, hanno realizzato un applicazione per scattare foto in mobilità, alle quali applicare speciali filtri, trasformatasi successivamente in una vera e propria piattaforma web per la condivisione di foto e brevi video, decretandone il definitivo successo, che ha portato poi all’acquisizione dell’azienda da parte di Mark Zuckerger nel 2012 per la cifra di 741 milioni di dollari.

Instagram vale più di Twitter e Snapchat

Attualmente secondo gli analisti Instagram vale circa 33 miliardi di dollari, superando Twitter e Snapchat, valutate rispettivamente 30 e 19 miliardi di dollari, ma in futuro questo divario sembra destinato ad aumentare notevolmente: nei prossimi 5 anni infatti, Instagram è destinata a passare dagli attuali 300 milioni di utenti a circa 680 milioni, generando ricavi nel 2020 per l’incredibile valore di 5.8 miliardi di dollari, in soli 10 anni dalla nascita e dimostrando ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, la lungimiranza di Zuckerberg negli affari.

CONDIVIDI