Cinema e videogiochi a partire dagli anni 80′ hanno presentato in vari casi dei “legami” e delle influenze reciproche. Con la diffusione dei cabinati (meglio noti con il nome di Coin-Op) nel 1982 la Disney rilasciò un vero cult della fantascienza, ovvero Tron. In questo caso il protagonista Kevin Flynn, appassionato di sale giochi, in seguito ad un esperimento scientifico viene smaterializzato mediante un laser da un macchina avveniristica presente nel laboratorio dove lui stesso lavora. Il protagonista si troverà quindi catapultato in un universo virtuale  tridimensionale (fu il primo film ad utilizzare in maniera palese la CGI). Si tratta di un film avventuroso e divertente. Celeberrima è la scena dove i protagonisti si sfidano con delle moto virtuali all’interno di un labirinto in wireframe.

Scena tratta dal film Tron

Alcuni anni dopo, nel 1984, esce “Giochi Stellari” (titolo originale The Last Starfighter). In questo caso il protagonista è Alex Rogan, un ragazzo che gioca assiduamente a un cabinato arcade chiamato Starfighter (molto simile a Space Invaders). Un giorno però incontrerà il creatore del gioco, Centauri e scoprirà che tutto ciò che ha che fare con l’universo del suo cabinato preferito è vero. Verrà quindi catapultato realmente in un vero universo fantascientifico all’interno della Rylan Star League . Si tratta di un film  leggero, divertente e spensierato perfettamente in linea con i “Teen Movie” degli anni 80′ come The Explorers o Navigator.

Altro titolo noto nel 1989 viene rilasciato il Piccolo Grande Mago dei Videogames. Il protagonista è Jimmy Woods, un ragazzino autistico di 9 che però ha una fortissima predisposizione per i videogiochi. Parteciperà quindi ad un torneo nazionale di Super Mario III, gioco inedito per l’epoca, dove riuscirà ad andare avanti grazie alle sue grandissime capacità con il Joystick. All’interno di questo film troviamo la famosa scena cult dove un suo sfidante per intimidirlo si pavoneggia giocando con l’avveniristico Sega Power Glove ad Out Run. Si tratta di una pellicola che traspira atmosfera anni 80′ da tutti i pori e consigliata per tutti gli appassionati di videogiochi.

Potrebbe interessanti anche:

L’influenza tra cinema e videogiochi parte 2

L’influenza tra cinema e videogiochi parte 3

via