L’anno 2016 non è stato roseo per il colosso Samsung, specialmente dopo l’eclatante caso delle esplosioni dei suoi Galaxy S7 Note, anche se, dopo il ritiro dei dispositivi dal mercato, tutto sembrava risolto e pronto per essere dimenticato.

Mancano ancora una manciata di giorni per voltare pagina con l’arrivo del 2017, eppure gli scandali in merito al colosso sudcoreano si sono nuovamente manifestati. Sotto la lente, stavolta, il modello Galaxy S6 Edge. Il motivo? Un’altra esplosione: è il secondo incidente in poco meno di due settimane.

A risollevare l’incubo Samsung e le conseguenti paure degli utenti e dell’azienda, è stato un utente di Reddit, ReturnThroughAether, il quale ha postato alcune immagini relative al suo Samsung Galaxy S6 Egde esploso. Secondo quanto riferito dall’utente, lo smartphone – che non aveva avuto mai un problema prima d’allora – sarebbe esploso a causa di un surriscaldamento durante la notte, mentre si trovava sul comodino, in stand-by, senza avere pressioni sullo schermo né essere collegato alla carica.

“Mi sono alzato per prepararmi ed andare a lavoro quando ho visto che il mio telefono era esploso. Per fortuna non lo tengo a letto visto che ha bruciato il mio comodino. Allora ho parlato con Samsung e con il mio operatore. Il telefono non aveva mai avuto problemi prima, nessun surriscaldamento. Penso, però, di aver chiuso con Samsung per adesso”, ha scritto l’utente.

Il problema, come nel caso precedente, sembra legato ad un malfunzionamento della batteria. Tuttavia Samsung non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito, ma si è limitata ad affermare di essere al lavoro per scoprire le cause scatenanti l’esplosione dei due Galaxy S6 Edge, al fine di capire se sarà necessario mettere in guardia gli utenti o se si è trattato di casi isolati.

Il modello S6 Edge della Samsung è uno smartphone in commercio da due anni ormai. Il fatto che si stiano verificando dei casi di esplosione dopo tutto questo tempo potrebbe causare allarmismo tra i vari possessori del brand. A onor del vero, va sottolineato ì che al momento i casi di esplosioni registrati sono solamente due, un numero che non desterebbe eccessiva preoccupazione, se non si fosse verificato il disastroso precedente del Galaxy Note 7.

CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone 8 è davvero bello in questo nuovo render
Prossimo articoloPokémon GO, annunciato l’evento di Natale