Inbox by Gmail Google

Contestualmente alle modifiche su Keep, Google ha rilasciato in questi giorni un aggiornamento di Inbox by Gmail, il potente client di posta elettronica del colosso di Mountain View e disponibile per dispositivi Android e iOS. L’upgrade di cui trattasi si caratterizza per l’implementazione di nuove funzioni, strutturate da una migliore gestione di link, eventi e newsletter fruibili in modo diretto sia dall’applicazione che, per converso, dal web. La novità più interessante – oltre che in netto raccordo con quanto orchestrato di recente su Keep – è il salvataggio dei link, che potranno adesso esser conservati sull’app Inbox by Gmail alla stregua di un segnalibro: basterà dunque visitare – mediante il browser Internet – il sito web che vogliamo tenere a mente per il prosieguo, quindi selezionare la voce <<condividi>> e tappare su Inbox; si aprirà quindi una correlata schermata inerente al salvataggio dell’indirizzo Internet, che potremo poi recuperare in caso di necessità.

Il meccanismo è sostanzialmente equiparabile alla conservazione dei link su Keep, con la possibilità di poter effettuare il tutto anche in ambiente desktop, in ossequio alla nuova estensione per Chrome ufficializzata da Google qualche giorno addietro. Nel corposo novero di funzionalità aggiuntive portate in dote dal nuovo Inbox by Gmail spicca altresì una miglior gestione delle newsletter e degli eventi. Per il primo caso, Inbox ha provveduto a sistemare i link in schede, offrendo per converso una anteprima dei contenuti affinché le newsletter non vengano filtrate come spam. Spostando invece l’attenzione sugli eventi, spicca l’integrazione con Google Calendar: L’utente avrà infatti adesso la possibilità di consultare in una unica pagina tutti i messaggi di posta elettronica concernenti un dato evento in calendario, mostrando per converso in modo chiaro e netto le informazioni salienti.

L’aggiornamento di Inbox by Gmail è già disponibile su Play Store (Android) e App Store (iOS), indi per cui approderà a stretto giro di posta (qualora non lo abbia già fatto) sul vostro dispositivo mobile.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteBuono sconto Zara, occhio all’ennesima truffa su WhatsApp
Prossimo articoloGoogle: arriva la risposta alle accuse della Commissione Europea