iMessage pagamenti

Apple ha sempre puntato ad avere un servizio simile a quello offerto da Paypal, ossia Peer-to-peer. Se prima erano solo delle supposizioni ad oggi le cose cambiano e diventano più reali considerando che la società di Cupertino vorrebbe integrare il servizio di pagamenti P2P all’interno di iMessage. Non ci resta che andare a vedere nel dettaglio tutti i vari servizi che saranno implementati.

iMessage oltre ad introdurre i pagamenti, nel brevetto vediamo anche comparire le chiamate, le chat di conversazione, i thread delle email e gli eventi. In questo momento la parte hardware sembra essere satura, considerando la recente introduzione del 3D Touh. Infatti Apple si vuole andare a concentrare sulla parte software aggiungendo molti nuovi servizi. Ricordiamo inoltre che il magnate di Cupertino dispone di ben 15 server per consentire al suo Apple Watch di avere un’ora più precisa.

Dall’immagine riusciamo ad intuire che il servizio di pagamento su iMessage è molto semplice e veloce. Attualmente si trova in fase di sperimentazione quindi attendiamo di ricevere delle conferme, o quanto meno stavolta speriamo non sia solo una “triste illusione”; Apple spesso brevetta delle cose poi le lascia abbandonate.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMathX, la migliore calcolatrice grafica per iPad
Prossimo articoloCES 2016: che ci sarà di bello? Molto