Iliad: tutto ciò che c’è da sapere. Offerte, copertura e molto di più

Iliad: tutto ciò che c’è da sapere. Offerte, copertura e molto di più

Iliad, da poco arrivato anche in Italia, è in ordine cronologico il quarto gestore di telefonia mobile a operare sul nostro Paese, e ha fatto il suo ingresso sul mercato italiano (gli altri vettori già noti quali Tim, Vodafone e Wind Tre li troverete nella sezione dedicata alle tariffe telefoniche) con un’offerta davvero interessante. Ma andiamo per gradi. Sapete chi c’è dietro Iliad? Quale sia la sua copertura o come si possa aderire alle sue offerte? Seguiteci e vi daremo tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Indice dei contenuti

Chi è Iliad e come è nata

La società è stata fondata nel 1990 dall’imprenditore francese Xavier Niel, il quale attualmente ne detiene il 52,43%, e ha sede a Parigi; il nome Iliad, però, arriva l’anno seguente dopo che Niel acquista la compagnia e la rinomina Fermic Multimedia (fornitrice di servizi telematici per adulti). Dopo diversi anni, nel 1999, egli ottiene le licenze per sviluppare la propria rete di telecomunicazioni e per avviare la commercializzazione del prodotto al pubblico. Senza entrare nello specifico, successivamente la ditta viene interconnessa a France Télécom e nel 2001 sviluppa e distribuisce un proprio terminale multimediale chiamato Freebox.

Comincia così un periodo in cui la compagnia si appresta a fornire servizi di connessione Internet DSL in Francia, per poi quotarsi in borsa nel 2004 e divenire proprio in tale Paese il secondo fornitore di accesso a Internet per numero di clienti, superato solo da Orange. Nel 2011 viene fondato l’operatore mobile Free Mobile, sussidiario di Iliad, che dal 2016 è il quarto gestore francese per numero di clienti.

Dopo che nel 2016 viene approvata ufficialmente dalla Commissione Europea la fusione tra Wind e Tre, arriva anche la conferma di ingresso per Iliad nel panorama della comunicazione cellulare come quarto operatore mobile italiano. Iliad Holding S.p.A. (che controlla al 100% la newco Iliad Italia S.p.A.) è a tutti gli effetti la filiale italiana dell’azienda, e a gennaio 2017 – lo ricordiamo – si è rafforzata con un aumento di capitale da 50.000 euro a 350 milioni di euro dopo aver acquistato le frequenze cedute da Wind Tre, come previsto dagli accordi con la Commissione Europea. Iliad Holding S.p.A. e Iliad Italia S.p.A. hanno sede legale e operativa a Milano in viale Francesco Restelli 1/A.

Copertura iliad in Italia

Potremmo pensare che con l’arrivo di un nuovo operatore la sua copertura sia tutta ancora da edificare e l’utente tiene molto a questo aspetto. Ci si fa poco con una tariffa conveniente se poi la linea non è sufficientemente coperta, ma non è questo il caso. Nonostante le opposizioni al suo avvento da parte della concorrenza, Iliad potrà contare, come abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, sulla rete Wind grazie le vecchie antenne dismesse, a seguito alla fusione tra Tre e Wind,  e dove i suoi 6000 ripetitori non arrivano. Grazie all’accordo con il gruppo Wind Tre, il vettore potrà infatti permettere ai propri clienti di usufruire del roaming in maniera gratuita. Al momento, la copertura rete Ilaid si può considerare più che discreta, soprattutto nelle grandi città e nelle aree ad alta densità abitativa, non al livello dei suoi concorrenti diretti, ma per essere una nuova compagnia non ci si può lamentare.Ciò che poi conta sarà il passo successivo, ovvero aumentare considerevolmente i propri ripetitori visto che è noto che i due operatori a cui si appoggia non eccellono per la copertura fuori dai centri abitati.

Copertura Iliad
Copertura Iliad

Se volete essere sicuri che la vostra zona sia coperta, recandovi sul sito Iliad, alla pagina relativa alla copertura, potrete inserire la vostra via, il numero civico e il codice postale di residenza, e fare un rapido controllo per vedere se il servizio arriva anche nella vostra zona, anche se guardando la mappa sembrano veramente pochi i posti non raggiunti.

Come prende Iliad

Roma, Milano, Napoli o Firenze (così come nelle altre grandi città italiane) non ci sono grosse criticità,  la copertura è molto buona (copertura al di sopra del 90% dei centri indicati) e la velocità di navigazione è leggermente al di sotto dei concorrenti; stesso discorso per la copertura della rete Iliad (proprietaria). Fatica invece nei piccoli centri e nelle periferie dove la rete non si estende in modo capillare e potrebbero esserci delle zone di vuoto totale. È qui che la compagnia deve aumentare il suo sforzo di viluppo nel territorio.

Offerte Iliad in Italia

Al momento la sua offerta è unica e si presenta come 5 volte meno cara della concorrenza, con minuti ed SMS illimitati più 30 GB al mese in 4G+ in Italia, minuti ed SMS illimitati più 2 GB al mese in Europa e minuti illimitati verso 65 destinazioni in tutto il mondo a soli 5,99 euro per sempre.

L’offerta Iliad è destinata a tutti gli utenti che desiderino attivare un nuovo numero, così come a quelli che intendano beneficiare del servizio di portabilità mantenendo il proprio, e comprende anche altri servizi tradizionalmente fatturati come costi nascosti.

  • Semplicità e chiarezza
  • Prima offerta senza costi nascosti
  • Prezzo imbattibile, per sempre
  • Rete mobile di ultima generazione con copertura nazionale in 4G+
  • Distribuzione nazionale con iliad Store e Corner
  • Esperienza d’acquisto semplice e innovativa con le Simbox
  • Offerta riservata al primo milione di utenti

 

Dove acquistare SIM Iliad

Al momento gli esercizi commerciali (Iliad Store) dove poter acquistare in modo diretto la SIM non sono molti, ma le soluzioni sono diverse – La SIM ha un costo di 9.99€ 

I punti vendita diretti

  • Le Gru – Via Crea, 10 10095 Grugliasco (TO)
  • Viale Francesco Restelli 1/A – 20124 Milano
  • Porte di Mestre – Via Don Federico Tosatto, 22 30174 Venezia
  • Galleria Commerciale Porta di Roma – Via Alberto Lionello, 201 00139 Roma
  • Centro Commerciale Roma Est – Via Collatina, 858 00132 Roma
  • Porte di Catania – Via Gelso Bianco 95121 Catania

Simbox

La seconda opzione per l’acquisto di una SIM è tramite i tantissimi Simbox (presenti in rosso sulla mappa), che sono dei distributori automatici che ci permetteranno di accaparrarci in pochi minuti una SIM Iliad semplicemente consentendo al sistema di lettura preposto di acquisire i dati relativi a carta d’identità e codice fiscale (necessari alla registrazione della SIM). Anche in questo caso, andando sulla pagina dedicata e inserendo il nostro codice fiscale, avremo l’elenco dei Simbox più vicini a noi.

SimBox Iliad
SimBox Iliad

 

Terza opzione, attivare l’offerta comodamente da casa tramite il nostro link. Una volta inseriti i dati verrete ricontattati.

Attivala Subito

Numero assistenza Iliad 177

Un’azienda che si rispetti deve poter rispondere sia ai propri clienti sia a quelli potenziali, e come farlo senza un numero dedicato? Il servizio assistenza clienti Iliad risponde al 177 con chiamata gratuita se effettuata da Sim Iliad, e con costo variabile (al momento) chiamando da altri operatori o da rete fissa. Al momento non è possibile contattare il servizio di assistenza dagli operatori virtuali come CoopVoce, Kena Mobile, Fastweb Mobile, Tiscali Mobile, Noitel Mobile, Erg Mobile, Lycamobile, 1Mobile, Optima Mobile, etc.

L’alternativa è chiamare il numero 351.8995177, un numero che viene comunicato ai clienti Iliad che avessero necessità di contattare il Servizio Clienti dall’estero ma che funziona tranquillamente anche dall’Italia.

Altre informazioni

Parlando di Roaming in Europa, Iliad ha voluto spiegare chiaramente come funzionino i servizi offerti per l’estero. Il traffico dati in roaming europeo è di 2 GB e non è cumulabile con i 30 GB che possiamo impiegare solo in Italia. I due virtuali bouquet sono distinti: se in Italia non dovesse essere consumato nessun GB, all’estero resteranno sempre e comunque 2 GB. Sono inclusi poi minuti illimitati verso tutti i Paesi europei. 

A questa affermazione da parte della compagnia si potrebbe obiettare una scarsa trasparenza, visto che abbiamo sempre sentito parlare di roaming zero, ma la risposta sta nella formula matematica stabilita da Bruxelles: 

Da gennaio 2018 la tariffa è di 6 euro/GB, mentre da gennaio 2019 sarà di 4,5 euro e così via fino ai 2,5 euro del 2022.

Se Iliad ha un’offerta di 5.99 euro IVA inclusa, scorporando l’aliquota del 22% si ottiene  la cifra di 4,91 euro che divisa per 6 euro (formula Bruxelles) ci darebbe il costo del singolo GB (approssimativamente 0,81 euro). Moltiplicando per 2 (i GB offerti) si ottiene come valore 1,62, che corrisponde alla soglia GB minima da applicare ai clienti. Da gennaio la soglia minima sarà di 2,18 GB e quindi l’operatore sarà costretto probabilmente a concedere qualcosa di più.

E se andiamo Extra soglia?

Superati i 2 GB in roaming verrà applicato un sovrapprezzo di 0,00732 EUR/MB, che sono più facilmente comprensibili come ad esempio 0,732 euro ogni 100 MB.

Problemi riscontrati fino ad ora

Da segnalare, come fatto in un articolo dedicato, i primi problemi occorsi agli utenti che hanno attivato l’offerta:

Sembrerebbe che alcuni servizi (applicazioni e web) prettamente italiani non siano funzionanti con il traffico dati Iliad per via del Geoblocking, ovvero la pratica che inibisce l’uso di servizi che si presentino con un IP straniero come in questo caso quello francese. In linea generale, l’indirizzo IP ha il compito di identificare la posizione di uno smartphone e, tra le altre cose, anche di poter individuare la provenienza geografica della stessa connessione. Sono pertanto offline servizi come Rai PlayNetflix o altri  servizi di Home Banking, oltre che alcuni e-commerce. Aggiorneremo questo post quando la situazione tornerà alla normalità.

Per ora è tutto, e che la rivoluzione mobile sia con voi! Non dimenticate che oltre alle migliori tariffe, potrete consultare la pagina dedicata ai migliori smartphone e i migliori smartphone cinesi che aggiorniamo mensilmente e che riguardano i dispositivi di ultima generazione che potrete abbinare a questa nuova strepitosa offerta Ilaid.