Nuovo Amazon Kindle

Il nuovo Amazon Kindle arriverà la prossima settimana. Una sentenza che assume i crismi dell’ufficialità, in ragione delle brevi ma quantomeno rilevanti parole proferite, a mezzo Twitter, dal numero uno della compagnia di Seattle, Jeff Bezoz: <<Attenzione lettori, un Kindle top di gamma tutto nuovo è quasi pronto. Ottava generazione. I dettagli arriveranno durante la prossima settimana>>. L’ottava generazione del Kindle è quindi oramai pronta al debutto ed a tale stregua i prossimi giorni saranno decisivi affinché le strategie di Amazon possano trovare il loro effettivo inverarsi. Nessuna parola o dettaglio per quanto concerne le peculiarità salienti del nuovo Kindle, se non fosse per l’investitura <<top di gamma>> che, a conti fatti, dovrebbe poter significare un miglioramento rispetto a quanto di buono occorso con l’attuale ed apprezzato Voyage, l’e-Reader introdotto sul mercato da ormai due anni.

Il nuovo Amazon Kindle costringerà dunque al pensionamento – non troppo anticipato invero, allorché Bezoz è solito rinnovare il catalogo di modelli in commercio a distanza di qualche anno – di un dispositivo apprezzato dal pubblico e caratterizzato da svariate implementazioni rispetto al vecchio Paperwhite: design rinnovato (con particolare attenzione al profilo da 7,6 millimetri ed alla leggerezza), innanzitutto, ma anche e soprattutto l’aggiunta di un nuovo sistema di retroilluminazione a regolazione automatica ed i tasti per sfogliare le pagine.

Le novità sotto il sole furono molteplici, ed a tale stregua gli ingegneri Amazon saranno chiamati a suggellare ulteriormente quanto fatto finora e, per converso, a mantenere alta l’attenzione verso un segmento messo un po’ in penombra a seguito dell’avvento di smartphone e tablet. Quel che è certo è che il nuovo Amazon Kindle è <<quasi pronto>>, parafrasando le parole proferite in queste ore da Jeff Bezoz, ed andrà a comporre la nuova proposta top di gamma del popolare e-Reader. Sperando per converso che il serbatoio di novità non si sia esaurito.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteWindows Phone 8.1: il roll-back da Windows 10 Mobile è possibile
Prossimo articoloWhatsapp sfida l’FBI, arriva la crittografia end-to-end per chat chiamate e file