ios 8 multitasking split-screen

Come ogni anno, c’era molta attesa sul Keynote Apple tenutosi durante il WWDC della scorsa settimana, con diverse novità presentate, prima fra tutte il nuovo sistema operativo iOS 8, e molte che nonostante fossero state anticipate da diverse indiscrezioni, non sono state annunciate sul palco dell’evento. Nei giorni seguenti l’evento però, con l’arrivo della versione beta del sistema operativo Apple, sono state analizzate tante novità non ufficialmente annunciate nel Keynote, e da poche ore è arrivata la notizia che l’atteso Multitasking split-screen in iOS 8 è stato scoperto nel codice del sistema operativo Apple, anche se ancora non è chiaro se la casa di Cupertino riuscirà ad ultimarne lo sviluppo completo prima del lancio della versione definitiva di iOS 8 prevista tra circa tre mesi.

La notizia è stata data da Steve Troughton Smith che analizzando il codice di iOS 8 Beta 1 ha trovato diversi riferimenti sul multitasking split-screen, con richiami ad una funzionalità chiamata “Formati Finestra Schermo Principale” che consentirebbe l’avvio di due applicazioni con schermo condiviso nella Home principale di iOS 8.Questa funzionalità consentirebbe di poter scegliere se l’applicazione in uso dovrà utilizzare metà schermo od 1/4 lasciando i restanti 3/4 ad un altra applicazioni attiva grazie al  multitasking. Inoltre, utilizzando la funzione di gestione delle applicazioni aperte in multitasking, uno schermo con due applicazioni aperte contemporaneamente in split-screen verrebbero mostrate come un unico elemento.

Analizzando ulteriormente il codice,  Troughton Smith, avrebbe scoperto poi le misure specifiche utilizzate per ogni opzione possibile per le finestre in split-screen, con un applicazione che utilizzando 1/4 dello schermo, sfrutterà 341 pixel in orizzontale, con schermo diviso a metà 512 pixel, e con 3/4 628 pixel ed in tutte e tre i casi ovviamente 1024 pixel in altezza, con la possibilità in più di personalizzare ulteriormente le dimensioni delle finestre.

A questo punto non ci resta che aspettare e vedere se Apple riuscirà a completarne lo sviluppo in tempo, anche se la mancanza dell’annuncio durante l’evento dedicato agli sviluppatori, che dovrebbero ottimizzare le applicazioni per questa nuova funzionalità, porta ad escluderne il debutto per il lancio di iOS 8.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMotorola Moto X da 64GB è finalmente ufficiale
Prossimo articoloGoogle Now ci sveglierà alla giusta fermata di autobus e treno!