Il Google Play Store si aggiorna con tante novità future

Il Google Play Store si aggiorna con tante novità future

Il Google Play Store sta aggiornandosi in queste ore alla versione 8.4, povera nell’immediato di miglioramenti sostanziali ed imperniata più che altro su implementazioni attese già a partire dal prosieguo. Come rilevato infatti dalla redazione di Android Police, ci sono inequivocabili indizi che suggeriscono almeno tre modifiche in serbo da Google: l’inserimento degli audiolibri, nuove notifiche per app e giochi e aggiornamento automatico delle applicazioni di sistema.

Quel che più risalta dalla versione 8.4 del Google Play Store è proprio il richiamo espresso agli audiolibri. Sin dagli albori dello store succeduto nell’ormai lontano 2012 all’Android Market, i dispositivi animati dal <<robottino verde>> di Google hanno potuto far fronte ad un ampio ventaglio di contenuti, a partire dai libri sino ad approdare alla musica e film, riuniti magistralmente in una apposita categoria posta sotto alla voce <<le mie app e giochi>>. In un futuro verosimilmente non troppo lontano, il Google Play Store farà spazio ad un nuovo contenuto che, a detta della fonte in questione, sarà implementato direttamente tra i libri presenti nell’apposito Google Play Libri.

Un modo in più per arricchire l’offerta riservata agli utenti, dal momento che quest’ultimi potranno decidere – là dove un ebook disponga di un equivalente audiobook – di passare da un formato all’altro mediante una apposita etichetta in evidenza. La maggior parte degli audiolibri avranno chiaramente un prezzo ad-hoc, anche se ci saranno alcuni contenuti gratuiti. Le stringhe di codice prelevate da Android Police non fanno ad ogni modo integrale chiarezza, in special modo per ciò che riguarda la <<questione>> riproduzione degli audiolibri, ed è per questo che bisognerà attender l’ufficialità da parte di Google.

L’altra novità nascosta portata in dote dalla versione 8.4 del Google Play Store riguarda la modalità di aggiornamento delle app. In soldoni, gli utenti potranno esser liberi di decidere se aggiornare o meno i contenuti provenienti da terze parti, dal momento che lo store di Android forzerà soltanto l’aggiornamento automatico delle applicazioni di sistema. Interessante è poi il meccanismo delle notifiche in app, che permetterà agli sviluppatori di inviare delle comunicazioni agli utenti che hanno installato quella determinata applicazione. Con questo meccanismo si potrà quindi invitare l’utente a partecipare al programma di beta testing del medesimo software, ma anche annunciare la presenza di nuove ed importanti prossime release e molto altro ancora. Infine, sarà implementata nell’immediato prosieguo la sezione <<Affare del giorno>>, calderone nel quale gli utenti potranno scovare app o programmi in sconto.