Windows Store

Se l’ecosistema creato da Microsoft ha un punto debole, questo risiede sicuramente negli store degli OS che lo compongono. Tuttavia, in attesa della rivoluzione che sarà rappresentata da Windows 10, questo problema va sempre migliorando, sia lo store di Windows che quello della controparte mobile hanno sempre più app e la qualità generale man mano sta crescendo.

Da Microsoft arriva la conferma che ora l’insieme delle app disponibili negli store dei propri OS ammonta a più di 585.000. Il numero può essere visionato dal sito di Microsoft “By The Numbers”, affidabile grazie agli update periodici.

WinBeta attraverso fonti affidabili in Microsoft scava più a fondo, e fa sapere che 200.000 di queste app sono disponibili nel Windows Store, quindi le restanti 385.000 si trovano nel WP Store.

Con l’ avvento di Windows 10, Microsoft sta cercando di unificare i 2 store per le due piattaforme con app capaci di girare su smartphone, tablet, pc e altro grazie alle Universal App, senza dover scrivere il codice di ognuna, neanche parzialmente.

Un esempio di app da poco convertita ad Universal App è VLC, così come prima Twitter (che tuttavia non viene supportata in maniera decisa) e in futuro (con la versione 5.0) il client per Instagram 6tag, come riportato dal suo sviluppatore Rudy Huyn.