I primi accessori Bluetooth 5.0 arriveranno entro l’anno: Anker in prima fila

0
Bluetooth 5

La tecnologia Bluetooth 5.0 ha fatto il suo debutto ufficiale da qualche mese nel campo degli smartphone con una diffusione tuttavia ancora circoscritta a pochissimi eletti. Samsung Galaxy S8, Xiaomi Mi6 e Sony Xperia XZ Premium possono infatti fregiarsi di tutti gli accorgimenti messi in mostra dal nuovo standard e, più in generale, dovremo attendere l’avvento sul mercato dei più recenti smartphone top di gamma per avere un quadro ancor più sostanzioso e univoco. Si pensi, ad esempio, a OnePlus 5 (che debutterà nel corso dell’estate, verosimilmente già a giugno), ma anche e soprattutto Note 8 ed il nuovo (o nuovi) iPhone di Apple.

Allorché i più grandi produttori di smartphone sembrano essersi mossi in modo inequivocabile verso la più aggiornata tecnologia Bluetooth 5.0, ci aspettiamo una mossa del tutto afferente anche per quel che concerne l’industria degli accessori. Che, a detta di alcune aziende, hanno già <<in tiro>> il lancio commerciale di prodotti pronti a sfruttare tutti i benefici dello standard di trasmissione dati per reti senza fili in salsa 5.0.

Certo è che gli attuali accessori Bluetooth 4 e simili non diventeranno obsoleti tutto d’un tratto, allorché il passaggio al nuovo Bluetooth 5.0 sarà graduale e soprattutto spalmato negli anni. I benefici della tecnologia più recente sono tuttavia ben noti, e nel novero di questi figura senz’altro la possibilità di trasferimento dati ad una velocità doppia se rapportata al Bluetooth (4.2), oltre che un funzionamento assicurato anche a copertura e distanze ben maggiori (portata massima di circa 800 piedi).

Alcuni accessori Bluetooth 5.0 approderanno sul mercato, e nel novero di questi figurerà certamente un prodotto top di gamma firmato Anker, che ha confermato il lancio di tutta una serie di prodotti basati per l’appunto sulla nuova tecnologia. Seguiranno a ruota anche Griffin, Brave e Incase, sebbene per quest’ultimi bisognerà attendere i primi scampoli del 2018. Insomma, l’occhio è già protratto al futuro, anche se per il momento dovremo accontentarci degli attuali accessori Bluetooth 4 e affini.