Come già discusso in questo articolo I google Glass stanno iniziando ad attirare l’attenzione anche dal punto di vista legale.
E’ di oggi, infatti, la richiesta da parte del  Bi-Partisan Privacy Caucus del Congresso USA ha inviato una lettera al CEO di Google, Larry Page, chiedendo che venga fatta definitivamente chiarezza sulle possibili implicazioni di questa tecnologia e se essa possa “violare la privacy dell’americano medio”.

Il Congresso chiede che venga dettagliata ogni forma di azione pro-attiva indirizzata alla protezione del diritto alla privacy dell’individuo.

Il Congresso ha inoltre chiesto un approfondimento su quale tipologia di informazioni i Google Glass siano in grado di raccogliere dall’utente e Page dovrà rispondere a queste domande entro il 14 Giugno.

Va detto, però, che durante il Google I/O 2013  questo argomento era già stato toccato e durante la presentazione affermarono di aver realizzato il dispositivo in maniera tale che qualsiasi azione ed interazione compiuta dall’utente sarebbe stata immediatamente evidente anche agli altri, evitando così che registrazioni di video o fotografie possano avvenire in forma occulta.

Finiremo tutti in un “grande fratello” reale?

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrapelano immagini e caratteristiche del Samsung Galaxy Tab 3 8.0
Prossimo articoloGoogle+ Hangouts primo aggiornamento