Secondo una stima effettuata dal sito Kantar WorldPanel ComTech, l’azienda Huawei ha sorpassato Samsung con il 27,3% del totale del mercato italiano, facendo scivolare in seconda posizione il colosso sudcoreano con il 24,7% e un critico crollo delle vendite del 40% rispetto allo stesso trimestre del 2015.

Complice della rapida ascesa della casa cinese il disastro del Samsung Galaxy Note 7, che ha costretto l’azienda ad uno stop alla produzione.

Ma la crescita di Huawei non si limita allo Stivale, dato che già in chiusura del terzo semestre 2016 l’azienda di Richard Yu aveva già registrato un incremento delle vendite in Europa e Medio Oriente rispetto all’anno precedente. Il segreto del successo di Huawei sono i suoi smartphone affidabili e dal prezzo abbordabile, che ha conquistato velocemente la fascia medio bassa del mercato, grazie a modelli del calibro di P8 Lite e P9 Lite, ancora due fra i modelli più venduti in assoluto in Italia.

Già dalla metà di quest’anno Huawei ha registrato un incremento di vendite di smartphone del 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, in un periodo dove il mercato è saturo e ha visto un incremento di appena il 3,1 %. Soltanto in Italia, le vendite di Huawei nei primi mesi del 2016 sono lievitate di ben il 140%.

“Supereremo Apple nel 2018, diventando i numeri due al mondo, e continuando a fare bene entro cinque anni saremo primi”, ha commentato Richard Yu.