Huawei Mate S

Huawei punta molto sulla sua famiglia di processori Hi-Silicon Kirin prodotti in sede ma potrebbe affidarsi a Samsung per la loro realizzazione

Il colosso di Seoul Samsung, non produce solo smartphone, fotocamere e PC ma da tempo si occupa anche di produrre processori non solo Exynos ma anche conto terzi come per Apple. La realizzazione di Chipset con conseguente affinamento dei processi produttivi, hanno contribuito a far diventare questa divisione dell’azienza una delle più redditizie, in grado di risollevare anche i profitti 2015 che erano in calo per la divisione mobile.

Ora potrebbe arrivare una nuova commessa per la casa coreana da parte di Huawei che potrebbe aver siglato un accordo per la produzione delle CPU Kirin, montati su molti device della casa cinese come ad esempio gli ultimi top gamma quali P8, Mate S che sono equipaggiati con l’ultima versione del chipset Huawei, ovvero Kirin 930/935.

Huawei sta cercando un partner per la produzione di CPU a 14nm e Samsung potrebbe essere la miglior offerente, in luogo della Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) che offre CPU a 16 nm. La riduzione del processo produttivo comporta vari vantaggi quali una miglior efficienza energetica (qualora ben ottimizzati) e la possibilità di beneficiare di potenze maggiori con elevato numero di cores.

Huawei P8 e' disponibile online da Bytecno a soli € 193,99

Sarà interessante vedere lo svolgersi della vicenda in quanto le CPU dei 3 maggiori produttori di smartphone al mondo (appunto Samsung, Apple e Huawei) sarebbero commissionate alla stessa azienda.