Huawei Matebook X: ultrabook raffinato con un super display

Huawei debutta nel mondo dei computer portatili con Matebook X, una macchina molto raffinata per la quale ha riposto una particolare cura nella progettazione rendendola super compatta senza particolari rinunce, date le dimensioni. Il super display, l’ottimo formato che ne aumenta ergonomia, il buon hardware e la lunga durata della batteria potrebbero renderlo un ultra-book adatto alle vostre esigenze.

CONFEZIONE E CONTENUTO

matebook x
matebook x

Confezione minimal ma di bell’aspetto che appena aperta ci mostra subito il dispositivo. All’interno, come accessori, troviamo un caricatore talmente compatto da raggiungere quasi le dimensioni di uno classico da Smartphone con uscita a 5V, 9V, 12V 3a o 15V, 20V 2a; troviamo poi un accessorio indispensabile, ovvero un adattatore con ingresso USB Type-C che possiede due uscite video HDMI e VGA, una porta USB-A ed una USB Type-C in ingresso.

DESIGN

Un ultra-book dall’aspetto personale e che di Huawei ha quella cura costruttiva che ogni utente nota sin dalla prima vista. Stupisce in quanto a dimensioni se si considera tutto ciò che racchiude in così poco spazio, complimenti per l’ottimo lavoro ingegneristico svolto; 211mm di profondità, 286mm di larghezza e 12,5mm di spessore con un peso che supera di poco il chilogrammo raggiungendo i 1050g.

COSTRUZIONE

Metallo su tutta la scocca esterna, molto pulito se non per la scritta HUAWEI lucida, fresato lungo i bordi con vetro a proteggere il display. Esente da scricchiolii o flessioni strane, la qualità costruttiva è davvero eccezionale se si considera lo spessore sia della base che del display.

matebook x
matebook x

Sulla parte bassa sono presenti 4 gommini che lo sollevano leggermente dal piano in modo da non accumulare calore e ne garantiscono anche presa su di esso evitando che scivoli; sempre in basso vi sono due microfoni in grado di riconoscere perfettamente la nostra voce anche in ambienti più chiassosi.

Lungo il profilo metallico sono presenti davvero poche ma essenziali porte. A destra vi è una sola USB Type-C, con supporto a scambio dati e display-port non di tipo thunderbolt, mentre a sinistra vi è una seconda USB Type-C per l’alimentazione e lo scambio dati, quindi le due non hanno le medesime funzioni; scomoda questa scelta, giustificata però dalle dimensioni, che ci costringe a caricare il dispositivo solo sulla sinistra e ad utilizzare l’uscita video solo sulla destra; in basso ad essa vi è il jack audio da 3.5mm e in alto un piccolo led che indica lo stato di carica della batteria.

matebook x
matebook x

Passando alla parte interna troviamo poche cornici intorno al display che hanno permesso l’installazione di un pannello da 13,3 pollici, pur mantenendo le dimensioni dei rivali da 12 pollici, e la webcam è posizionata in alto nonostante le cornici ridotte. Il tasto di accensione integra anche un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che tramite Windows Hello funziona in maniera eccellente senza mai sbagliare la scansione.

TASTIERA E TOUCHPAD

matebook x
matebook x

La tastiera possiede dei tasti leggermente più grandi rispetto al solito, ciò non fa che aumentare la comodità di scrittura, ed arriva a soli 5mm dal bordo. La corsa dei tasti è ottima ed il sound che restituiscono è piacevole, un po’ meno perfetta è la retroilluminazione che risulta essere maggiore al centro e minore nella zona più periferica,anche se ciò si nota in condizioni di buio totale, ed è fastidioso che una volta spenta per riattivare la retroilluminazione sia necessario pigiare necessariamente un tasto e non solamente sfiorare il touch-pad. I tasti CAPS-LOCK, FN e F7 presentano un piccolo led di stato all’interno.

matebook x
matebook x

Il touch-pad, di tipo click-pad, è altrettanto buono e di notevoli dimensioni: 105mm di larghezza x 63mm di profondità. Presenta un leggero gioco prima di confermare la pressione del click che può risultare a volte fastidioso. La precisione non è del tutto ottimale dato che spesso si ritrova la freccetta in un altro punto dello schermo durante l’utilizzo con due mani ma ciò capita in maniera sporadica.

ERGONOMIA

La buona costruzione e le ottime dimensioni ne permettono un trasporto perfetto, lo si può portare in giro in qualsiasi borsa e non noteremo la sua presenza all’interno dato anche il peso contenuto. Da apprezzare anche la compattezza dell’alimentatore che spesso risulta essere più pesante e grande del dispositivo stesso. Piacevole anche l’utilizzo e la scrittura grazie allo spazio che permette di poggiare i polsi, non eccessivo ma giusto, e ai tasti della tastiera più grandi e spaziosi del solito.

HARDWARE E PRESTAZIONI

Una macchina molto sottile che ha portato a delle scelte ingegneristiche sensate ma che potrebbero non soddisfare le esigenze di tutti. Uno spessore così ridotto ha portato via la considerazione dell’installazione di una GPU dedicata, mantenendo solo quella integrata che spesso non offre prestazioni eccelse.

Il fatto che sia fan-less è sicuramente una caratteristica molto interessante dato che non si avranno disturbi e consumi dovuti a ventole aggiuntive. Un i5-7200U Kaby Lake dual-core con quattro thread gestisce il tutto con frequenza stock a 2.5GHz e turbo fino a 3.1GHz, con scheda grafica integrata Intel HD620; 8GB di memoria RAM DDR3 e 256GB di memoria interna affidati ad una memoria di tipo SSD PCI-E Lite-On che offre ottime velocità. Non mancano il Wi-Fi Ac e il Bluetooth 4.1.

Il nuovo metodo di dissipazione del calore tramite tecnologia MEPCM, spesso applicata in ambito aero-spaziale, ha permesso di eliminare completamente le ventole su questa macchina. Il sistema di dissipazione è composto da heat-pipe, fuse in una placca metallica che ricopre l’intera scheda madre, al cui interno vi è un materiale particolare in grado di passare da stato solido a gassoso se posto sotto calore; ciò permette di allontanare in maniera istantanea il calore dal core per portarlo sulla parte esterna. Leggermente da perfezionare dato che la macchina non è esente da thermal-throttling, anzi. Durante le operazioni di stress la frequenza del processore scende da 3.1GHz a 2.5GHz nel giro di pochi secondi per scendere poi sotto 1GHz dopo pochi minuti. Le temperature sul core non superano gli 85° mentre sulla scocca esterna i 45°.

DISPLAY

matebook x
matebook x

Display da 13.3″ in risoluzione 2K (2560×1440 pixel) e 195 ppi di tipo IPS LCD che offre una buona visione dei contenuti grazie alla luminosità massima di 430 nits e alla copertura del colore al 97% sRGB con valore DeltaE di 2.2 sia su scala di grigi che a colori. Il contrasto ha un valore di 970:1, leggermente sotto la media offerta dai rivali, ma nonostante ciò la qualità generale del pannello è più che buona.

Il formato 3:2 con cui è realizzato offre una migliore produttività con le applicazioni ma una peggior visione dei contenuti in 16:9 e 21:9 a causa delle eccessive bande nere presenti. Il vetro che protegge il display è una scelta poco sensata dato che, non essendo di tipo touch-screen, genera solo fastidiosi riflessi. Magari un pannello opaco avrebbe migliorato la visione dei contenuti in condizioni di forte luce ma offerto una minor solidità dato che la scocca del display è davvero sottilissima.

AUDIO E WEBCAM

La webcam riposta nella parte alta del display ha una buona qualità ed offre una risoluzione HD per le video-chiamate.

L’audio stupisce; l’hardware che produce audio è davvero di alta qualità e acquista un valore aggiuntivo grazie al supporto della tecnologia Dolby Atmos Sound System che equalizza i toni in maniera perfetta. Normale è domandarsi come sia possibile tutta questa potenza audio dato lo spessore. Un plus non da poco che migliora l’esperienza di visualizzazione dei contenuti multimediali grazie ai toni caldi con bassi ben riprodotti.

AUTONOMIA 

matebook x
matebook x

La durata della batteria è buona ma non allineata alla capiente batteria da 41,4Wh che resta in linea di altri dispositivi con tale capacità ma che, almeno, possiedono una GPU dedicata. Con un utilizzo standard in navigazione e produttività si raggiungono anche le 5-6 ore di uso continuato mentre sotto stress non si superano le 3 ore. Lievemente anomalo il consumo in stand-by che si assesta intorno al 2% l’ora.

SOFTWARE

 

Windows 10 come tutti lo conosciamo che gira bene grazie alla velocità dell’SSD e al processore. Preinstallati, come software, troviamo Matebook Manager che non è altro che un software per la gestione dei driver e di altre piccole funzionalità del dispositivo.

PREZZO

Partito con un prezzo di lancio forse troppo alto, si trova attualmente su Amazon ad un prezzo più giusto di 1100€ e potrete risparmiare ancora cercando su altri noti shop online.

[amazonjs asin=”B071X6TH98″ locale=”IT” title=”Huawei Matebook X Laptop, Display da 13″, Processore i5-7200U, Grigio”]

CONCLUSIONI Huawei Matebook X

matebook xHuawei Matebook X è una macchina che merita molto e lascerà di stucco chiunque la guarderà non appena la tirerete fuori dallo zaino. Lasciando a parte il limite della scheda grafica dedicata, quella integrata va più che bene per eseguire operazioni di navigazione, produttività, visualizzazione di video e editing di foto non particolarmente pesanti.

PRO

  • Costruzione perfetta
  • Dimensioni molto contenute
  • Qualità del display eccellente
  • Comodità tastiera durante la scrittura
  • Sensore di impronte

CONTRO

  • Touch-pad ballerino
  • Autonomia non eccezionale ma buona
  • Limitazione delle funzioni delle porte USB Type-C

Pagella Recensione

Valutazione

Design e costruzione

Hardware

Display

Audio

Autonomia

Software

Prezzo

Confezione

Conclusioni

4.4