Huawei Mate 9

Le indiscrezioni aventi ad oggetto Huawei Mate 9 continuano a proliferare in rete, in ossequio a diverse specifiche tecniche pronte ad esser ufficializzate dalla compagnia di Shenzhen a stretto giro di posta. Prima tra tutte il nuovo processore di fascia alta HiSilicon Kirin 960, incastonato di default sul phablet Android da 6 pollici e che Huawei dovrebbe presentare in pompa magna nel corso di un evento stampa programmato il prossimo 19 ottobre: si tratta, nello specifico, di un chipset progettato dalla stessa azienda cinese ed affidato ad aziende di terze parti come TSMC.

Huawei Mate 9 non costituirà tuttavia un mero aggiornamento in termini di <<forza bruta>>. Il phablet punta a condensare – e, per converso, migliorare ulteriormente – il lavoro tracciato con gli attuali Huawei P9 e 9 Plus ed il rimando può esser in tal senso letto verso il comparto fotografico. Sì, perché alla stessa stregua dei due sopra detti smartphone, Mate 9 metterà in risalto una ottica principale prodotta in collaborazione con Leica. Anche qui troviamo – come d’altronde anticipato a più riprese dalle indiscrezioni – un sensore in configurazione doppia, dotato pur tuttavia di un quantitativo di megapixel ancor più abbondante: 20 megapixel il primo e 12 megapixel se spostiamo invece l’attenzione a quella monocromatica, investita del compito di catturar più luce rispetto all’altra fotocamera ed aumentare il contrasto sulle immagini. Il comparto multimediale di Huawei Mate 9 sarà altresì contornato da aggiunte degne di rilievo: si pensi allo stabilizzatore ottico dell’immagine, in coppia con un meccanismo di autofocus laser e di uno zoom analogico.

All’interno del <<solito>> social network cinese Weibo campeggiano ad ogni molto ulteriori caratteristiche tecniche del prossimo Huawei Mate 9. Il phablet potrebbe infatti esser impreziosito dalla particolare tecnologia denominata <<Super Charge>>, pronta ad assicurare tempi di ricarica piuttosto celeri e forse anche superiori alla prestante <<Dash Charge>> messa a punto da OnePlus (ricarica del 50% in appena 5 minuti). Mate 9 dovrebbe ad ogni modo esser commercializzato in tre diverse varianti, delle quali una – per inciso la più costosa, visto il probabile listino di 705 dollari – caratterizzata dall’accoppiata 6 gigabyte di memoria RAM e ben 256 gigabyte di spazio di archiviazione interno.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteOnePlus raddoppia: OnePlus 3 Plus in arrivo a breve?
Prossimo articoloBattlefield 1: nuovi video modalità Spettatore e tool cinematografici