Huawei Mate 10 Lite: disponibile ufficialmente il Face Unlock

Huawei Mate 10 Lite: disponibile ufficialmente il Face Unlock

Il Huawei Mate 10 Lite è il dispositivo migliore disponibile in commercio se teniamo conto dell’ottimo rapporto qualità/prezzo. È dotato di ben 4 fotocamere, due posizionate nella parte anteriore, altre due nella parte posteriore.

Grazie a questa caratteristica l’ultimo aggiornamento disponibile per il prodotto ha portato ad una serie di novità sicuramente interessanti. La prima novità riguarda l’aggiunta del Face Unlock tra i metodi di sblocco. La seconda invece, le lenti AR, permettono di rendere i tuoi selfie ancora più unici grazie ad alla maggiore personalizzazione resa disponibile.

Huawei Mate 10 Lite, ecco le novità dell’ultimo update

Face Unlock
Face Unlock

Milano, 2 marzo 2018 – Huawei annuncia due nuovi aggiornamenti software per HUAWEI Mate 10 lite: l’attesa feature di sicurezza Face Unlock e le lenti AR per personalizzare i selfie.

Lo sblocco tramite Face Unlock è veloce, sicuro e accurato. Per azionarlo basta premere il tasto di accensione per attivare lo schermo per poi utilizzare il riconoscimento del volto per sbloccare il dispositivo.

Questa feature diventerà ben presto, accanto alle 4 fotocamere, il fiore all’occhiello di HUAWEI Mate 10 lite, permettendo così di riconoscere rapidamente e in modo completo le caratteristiche del viso e sbloccando lo schermo in una frazione di secondo. Una funzione che regala sicuramente una nuova prospettiva all’utilizzo quotidiano e torna utile in diversi momenti della giornata, come quando si hanno le mani sporche o bagnate.

Con HUAWEI Mate 10 lite si hanno due opzioni:

1. Sblocco diretto, una volta abilitato lo schermo;

2. Sblocco con slide, per usufruire del blocco schermo intelligente delle notifiche basato su riconoscimento facciale. Come funziona? Se il dispositivo identifica come non proprietario l’utente dello smartphone, nasconderà automaticamente i contenuti di qualsiasi notifica, ad esempio SMS, WeChat, Whatsapp, Line, ecc. In questo modo, la privacy del proprietario è garantita.

E parlando di sicurezza, il riconoscimento facciale di HUAWEI Mate 10 lite ha tre livelli di protezione:

1. Archiviazione delle informazioni sul volto del consumatore nell’area CPU TEE (Trusted Execution Environment) del chipset Kirin, garantendo così la sicurezza a livello di chip;

2. Sicurezza dell’algoritmo, che raccoglie più di 1000 punti di informazioni sul volto per far sì che il dispositivo riconosca solo ed esclusivamente quello del proprietario;

3. Protezione “a occhi aperti”, per evitare che qualcuno sblocchi il dispositivo mentre il proprietario sta dormendo.

Ma non finisce qui. Con il nuovo aggiornamento, scattarsi selfie sarà ancora più divertente: le lenti AR forniscono una serie di personalizzazioni per le foto, mediante una serie di originali sfondi ed effetti. Le lenti AR, in aggiunta alla doppia fotocamera frontale di Huawei Mate 10 lite, permettono di essere più creativi e fantasiosi con i propri autoscatti. L’esperienza selfie viene rilanciata con una vasta scelta di effetti per la realtà aumentate e sfondi creativi; è possibile inserirsi in immagini con i propri personaggi preferiti o scattare fotografie davanti alla Torre Eiffel, al Big Ben di Londra o persino al Sydney Harbour Bridge.

Come avrete avuto modo di capire il Face Unlock funziona in maniera analoga al Face ID. Le fotocamere anteriori vanno a riconoscere il volto dell’utente. Se non si tratta del proprietario le notifiche vengono automaticamente nascoste in modo da non visualizzarne il contenuto.

Le lenti AR permettono invece di andare a modificale in maniera più originale le foto creando scatti unici e divertenti da condividere con gli amici.

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Huawei Mate 10 Lite possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 7.0…
 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: