Huawei HiSilicon Kirin 970 in linea di produzione di massa, alimenterà il nuovo Mate 10
Huawei HiSilicon Kirin 970

Con un po’ di anticipo rispetto a quella che era la tabella di marcia sembrerebbe essere entrato in produzione di massa il nuovo Huawei HiSilicon Kirin 970. Il primo dispositivo a beneficiare di questo nuovo processore sarà il Mate 10, phablet della cas che entrerà in competizione diretta con iPhone 8, Samsung Galaxy Note 8 e Xiaomi Mi MIX 2.

In produzione di massa ufficiale il SoC Huawei HiSIlicon Kirin 970

Secondo le indiscrezioni il Mate 10 sarà eccezionale. Un phablet che probabilmente sarà lanciato ad ottobre. Disporrà di un grande display ultra risoluto, fotocamere anteriori e posteriori di tipo dual dalla elevatissima qualità e tante altre sorprese. A garantire potenza a sufficienza al dispositivo ci penserà il Huawei HiSilicon Kirin 970. Dovrebbe trattarsi di una CPU OCta Core composta da quattro core ARM Cortex-A73 e quattro core ARM Cortex-A53.

Il chip lavorerà ad una frequenza massima di 3GHz e non dovrebbero esserci problemi di alcun tipo per quanto riguarda surriscaldamenti e consumi. Sarà inoltre dotato di un chip dedicato alla AI che avrà la capacità di collegarsi direttamente ai server per garantire un livello di interazione macchina-utente unico. Ricordiamo ovviamente che anche altri SoC come lo Snapdragon 835 hanno co-processori dedicati per l’Intelligenza Artificiale, ma questo microchip realizzato da Huawei dovrebbe essere di gran lunga superiore, almeno su carta.

Huawei Mate 9 e' disponibile online da Media World a soli € 549,00