htc u11

Iniziano a fioccare le prime conferme riguardanti gli smartphone pronti a ricever presto il nuovo corso targato Android 8.0 Oreo. Dopo BlackBerry KEYone, è infatti la volta di HTC U11, HTC U Ultra e HTC 10, nello specifico il trittico rigorosamente top di gamma del produttore taiwanese che, da qui ai prossimi mesi, potrà far fronte su tutti i benefici e le migliorie apportate dall’ultima versione del sistema operativo mobile di Google. Puntuale come un orologio svizzero, HTC non ha infatti tardato ad annunciare, dalle pagine del proprio profilo Twitter, i primi dispositivi investiti delle prossime ed importanti manovre di aggiornamento.

HTC U11 e' disponibile online da Tecnosell a soli € 525,00

Poche sorprese, invero, dal momento che parliamo di smartphone top di gamma, dunque conformi ad una politica di supporto che generalmente abbraccia un arco temporale di due anni. HTC U11, per inciso l’apprezzato e quotato portabandiera del 2017, vanta già di default Android 7.1.1 Nougat, indi per cui il nuovo aggiornamento targato Oreo rappresenta senz’altro il primo major update che HTC andrà ad orchestrare da qui ai prossimi mesi. Analogo discorso per HTC U Ultra, immesso per l’appunto sul mercato con Nougat, mentre HTC 10 – lo smartphone top di gamma del 2016 – concluderà con Android 8.0 Oreo il suo supporto ufficiale, avendo già ricevuto quest’anno un primo importante aggiornamento (Nougat, nello specifico).

HTC non ha snocciolato ancora delle date ufficiali, e la speranza adesso è che Android 8.0 Oreo possa approdare sul trittico di smartphone Android con a bordo l’apprezzata HTC Sense entro lo spirare dell’anno in corso. Nel caso di HTC U11, c’è già chi si proietta in avanti, ed in tal senso sono decisive le parole proferite all’inizio di quest’anno da Chailin Chang, presidente della divisione smartphone di HTC, secondo cui <<il nuovo dispositivo top di gamma riceverà sia Android O che Android P. Possiamo anche andar oltre i canonici due anni di supporto ufficiale, conformemente pur tuttavia alle esigenze hardware e software della nuova release mobile di Google e, soprattutto, se porterà valore ai consumatori>>. Insomma, HTC U11 potrebbe addirittura sfondare quota due e metter le mani su Android Q. Staremo a vedere, nel frattempo il futuro prossimo porta il nome di Android 8.0 Oreo.