HTC, nel nuovo top di gamma M9, torna a proporre un quantitativo di memoria interna pari a 32GB.

Quantitativo che raddoppia rispetto al precedente M8 –  disponibile con 16 e 32 GB – e torna ai livelli di M7 (il quale era disponibile con tagli da 32 e 64 GB) oltre a seguire Samsung, che ha abbandonato il supporto alla MicroSD e ha anche eliminato la versione base da 16 GB in favore del modello da 32.

[

A differenza di Galaxy S6, HTC One M9 supporta ancora la MicroSD, fino al “modico” quantitativo di  2 TB, che lo pongono al vertice della categoria (attualmente la SD più capiente è da 256 GB).

Per quanto riguarda i 32 GB interni,  a disposizione per l’utente ve ne sono 21 perché i restanti 11 GB sono occupati dal sistema operativo e dalle sue personalizzazioni.  21 GB sono comunque molti e comunque si apprezza sia la possibilità di espanderli, sia grazie alla possibilità fornita da Android Lollipop di installare le app su scheda SD.  Per dovere di cronaca,  Galaxy S6 dispone di 23.5 GB disponibili all’utente segnalando quindi un alleggerimento dell’intero sistema e anche della nuova TouchWiz, ma non avendo la possibilità di espansione,  giudichiamo M9 più versatile.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook Aquila, il drone porta Internet
Prossimo articoloCome aggiornare automaticamente la PS4 in modalità Riposo