HP Elite X3 smartphone Windows 10 Mobile

Altra ondata di indiscrezioni riguardanti il presunto nuovo smartphone Windows 10 Mobile realizzato da HP in collaborazione con Microsoft. Secondo quanto infatti raccolto in rete nelle ultime ore, il misterioso dispositivo al vaglio del produttore americano andrà a catalogarsi sotto il segmento di fascia media del mercato mobile. Nessun diretto successore di HP Elite X3, dunque, bensì uno smartphone completamente nuovo e, soprattutto, indirizzato ad un pubblico variegato e diversificato, in ragione del prezzo di listino assai più contenuto.

HP sembra insomma credere al lavoro orchestrato da Microsoft e, più in particolare, alla piattaforma Windows 10 Mobile, che attualmente ha una quota di mercato sotto l’uno per cento. Il colosso di Redmond non è però intenzionato a gettare i remi in barca, proiettandosi già verso il futuro e con l’auspicio di recuperare il gap rispetto alla concorrenza targata Apple e Google. <<Il dispositivo mobile definitivo sarà Microsoft>>, parole e musica del CEO Satya Nadella che aprono di fatto la strada al chiacchieratissimo Surface Phone, il cui debutto dovrebbe esser programmato negli ultimi scampoli di 2017.

Un arco temporale sicuramente dilatato e che a questo punto dovrebbe esser colmato con l’ausilio di alcuni partner vicini a Microsoft. È il caso dello smartphone Windows 10 Mobile di HP, che dovrebbe giocoforza prendere il posto lasciato vacante dalla gamma Lumia, ormai espunta dal mercato. Le caratteristiche del dispositivo sono ancora ignote, ma in attesa di conferme non mancano tuttavia preliminari informazioni pronte a far chiarezza: lo smartphone potrebbe infatti esser equipaggiato con un processore Qualcomm Snapdragon della serie 600 – dunque appartenente alla schiera di SoC di fascia media – ma, soprattutto, essere impreziosito dal supporto alla modalità Continuum, paradigma del nuovo corso firmato Microsoft.

Lo smartphone Windows 10 Mobile in questione vedrà la luce soltanto il prossimo anno e chissà che il Mobile World Congress 2017 di Barcellona non sia l’occasione propizia per toccare con mano le strategie mobile di HP.

via