HP Elite X3

HP Elite X3 è uno dei dispositivi più chiacchierati e promettenti per l’attuale mercato degli smartphone. Una delle notizie più interessanti sul terminale è quella che prevede il supporto alle app legacy Win32 virtualizzate scritte per il .NET Framework grazie alla Workspace di HP.

Di cosa si tratta, praticamente? Come saprete, i dispositivi di fascia alta con a bordo Windows 10 Mobile, quali Microsoft Lumia 950, 950 XL e HP Elite X3, possono usufruire della funzionalità Continuum. Continuum consente di utilizzare il terminale come un PC, mediante una dock che lo collega con schermi, tastiere ed altri accessori esterni, ed eseguire le Windows 10 Universal App a schermo intero.

HP Elite X3

Ciò che non è attualmente possibile fare è eseguire le app legacy Win32 in modalità Continuum. Questo è il principale motivo per cui molti utenti affezionati aspettano con ansia il lancio di un presunto Surfacephone caratterizzato da una CPU Intel x86, che risolverebbe definitivamente il problema citato poc’anzi. Sia Microsoft che HP, però, stanno lavorando su soluzioni alternative per i telefoni che utilizzano i chip ARM.

Per quanto riguarda Microsoft, il gigante del software ha già rilasciato un aggiornamento per Remote desktop Preview un paio di settimane fa, aggiungendo il supporto per i dispositivi con Windows 10 Mobile e Continuum; è già possibile utilizzare quest’applicazione sul proprio smartphone per la connessione a un PC remoto e utilizzare le app legacy su di esso. Inoltre, Microsoft sta attualmente lavorando sul supporto di Azure RemoteApp, una nuova tecnologia che permetterà la distribuzione di app legacy sul cloud, per poi accedervi da telefono.

Per quanto riguarda HP Elite X3, si tratta indubbiamente di un dispositivo di fascia alta, ma resta il fatto che monti un chip ARM e questo non farà altro che poter eseguire unicamente le Windows Universal App, niente di più niente di meno di quello che attualmente consente di fare lo stesso Microsoft Lumia 950.

La compagnia probabilmente spera che la sua tecnologia HP Workspace si riveli una killer feature di HP Elite X3, consentendo agli utenti di eseguire le app legacy virtualizzate di Windows. Ad ogni modo, non abbiamo molti dettagli sulla HP Workspace, ma, secondo alcune voci, pare che il servizio sarà disponibile tramite abbonamento mensile per singolo utente.

Non ci resta che attendere ulteriori conferme o indiscrezioni per saperne qualcosa di più.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteSony Xperia Z6 non arriverà: Xperia X è il futuro
Prossimo articoloMWC 2016: Telecom Infra Project porterà internet ovunque