Honor 9, specifiche e design svelati in anteprima dalla TENAA

0
Honor 9

Honor 9 fa il suo approdo all’interno dei database dell’ente governativo cinese TENAA. Un passaggio evidentemente propedeutico in vista del debutto che, come confermato dalla stessa controllata di Huawei, si invererà soltanto a far data dal 27 giugno prossimo. Di tempo insomma ce n’è in abbondanza, e la certificazione dell’agenzia cinese ci permette di poter tracciare un primo quadro su quello che sarà il prossimo smartphone Android dal retrogusto premium.

Il database della TENAA ha messo innanzitutto in evidenza la presenza di tre differenti varianti che giocoforza andranno a contraddistinguere il nuovo Honor 9: STF-AL00, STF-TL10 e STF-AL10. A far da trait d’union sarà però il display, da 5,15 pollici di diagonale. Non v’è menzione relativamente alla tipologia di pannello impiegato, anche se è forte il sentore che possa esser il canonico e tradizionale LCD ad aver la meglio. Come lo era d’altronde nei modelli di generazione precedente.

Altro paradigma comune è il processore: un chipset octa-core con frequenza operativa da 2.4GHz che verosimilmente corrisponderà, benché non ancora confermato ufficialmente dall’ente governativo cinese, al SoC proprietario Huawei Kirin 960. Lo stesso per inciso di Mate 9, Huawei P10 e persino Honor 8 Pro. Le differenze riguardano più che altro il quantitativo di memoria RAM impiegato, allorché il primo modello sarà contraddistinto da 4GB, mentre le altre due varianti metteranno in mostra i ben più corposi e gettonati sei gigabyte. Cambierà a ruota anche il quantitativo di storage: si parte da 64 gigabyte per quanto riguarda la prima e seconda versione, mentre la terza arriverà addirittura a toccare il tetto dei 128GB. In ogni caso, l’espansione tramite slot per microSD è garantita ed acclarata.

Honor 9 sarà poi strutturato secondo i paradigmi di Android 7.1.1 Nougat, personalizzato ad-hoc secondo i dettami dell’interfaccia proprietaria EMUI. Se facciamo riferimento al teaser divulgato da Honor qualche settimana addietro – quello che, per inciso, ha confermato la data di presentazione ufficiale – possiamo evincere una caratteristica distintiva che giocoforza andrà a suggellare la scheda tecnica dello smartphone: la fotocamera. Soprannominato come <<The Light Catcher>>, Honor 9 sarà verosimilmente chiamato a migliorare la qualità fotografica del diretto (e fortunato) predecessore, mettendo in mostra una coppia di sensori posteriori da 20 e 12 megapixel, intervallati da singolo flash LED; la fotocamera frontale sarà invece da 8 megapixel.

Attenzione infine anche per ciò che concerne la batteria, che a detta della TENAA sarà di 3.100mAh, dunque tanto basta per assicurare una buona durata a fronte di dimensioni non troppo ingombranti (147,3 x 70,9 x 7,45 millimetri con peso specifico di 155 grammi). Dalla TENAA arrivano altresì suggerimenti riguardanti le colorazioni disponibili al lancio: Honor 9 sarà infatti smerciato nella tonalità oro, ma anche in quella blu e nera. Il design, come si evidenzia dall’agenzia cinese, riprende alcune scelte tipiche di Huawei P10, come il tasto home spostato frontalmente: particolare è anche la curvatura laterale nel posteriore, al fine di migliorare la presa. Attendiamo adesso i probabili prezzi di listino, il vero ago della bilancia pronto ad ingolosire gli utenti.

VIAPhoneArena
CONDIVIDI
Articolo precedenteCardiofrequenzimetro di Apple Watch: il più preciso tra i wearable
Prossimo articoloSfida totale dalla migliore offerta passa a Tim alla fusione Wind e 3 Italia: dal 26 maggio la 50 Special