I 2 ultimi flagship di casa Huawei e Xiaomi sono stati protagonisti di un primo test di velocità che ci ha mostrato come si comportano per ciò che riguarda le prestazioni e la potenza bruta. Stiamo ovviamente parlando di Xiaomi Mi 6 e del nuovo spettacolare Honor 9 presentato pochi giorni fa dalla terza casa produttrice al mondo nel settore dei telefonini. Prima di informarvi a proposito del test, vogliamo ricordarvi la parte hardware di entrambi.

Xiaomi Mi 6 ha un processore octa core, lo Snapdragon 835, che è praticamente quello più efficiente di Qualcomm, e gira a una frequenza di 2,45 Ghz. La memoria RAM è di 6 GB, e, a seconda della variante, la memoria può essere da 64 o da 128 GB. Honor 9 dal canto suo offre un processore octa core Kirin 960 che è invece il più efficiente di Huawei, anch’esso ha 6 GB di RAM, e anche qui la memoria può essere da 64 oppure da 128 GB, con le scontate differenza di prezzo.

Xiaomi Mi 6 ha sì vinto la comparativa performance su Honor 9 aprendo 16 app in meno tempo, ma la differenza è solo di un secondo! I device quindi sono praticamente allo stesso livello in termini di prestazioni, nonostante abbiano 2 processori rivali. Davvero un lavoro egregio da parte di Huawei nell’ottimizzare il software. Ecco il video.

CONDIVIDI