Honor 10 certificato dalla TENAA. E avrà pure il notch

Honor 10 certificato dalla TENAA. E avrà pure il notch

Pochi scampoli in vista della presentazione ufficiale di Honor 10 programmata per la giornata di giovedì 19 aprile. Il nuovo smartphone Android top di gamma erediterà gran parte delle strategie messe in mostra da Huawei con la sua gamma di fascia alta P20, ad incominciare dalla presenza del controverso notch sul frontale e da un aspetto estetico tutto sommato afferente ad iPhone X, in ossequio a cornici sottili, angoli assottigliati e doppia fotocamera posteriore orientata verticalmente.

Come confermato in queste ore dalla recente certificazione TENAA – passaggio quest’ultimo propedeutico in vista del debutto commerciale che, si badi, riguarderà dapprincipio il solo mercato cinese, in attesa di una presentazione più generalizzata e internazionalizzata prevista il prossimo 15 maggio – saranno due i dispositivi a far da musa ispiratrice di Honor 10: detto e acclarata la forte somiglianza con Huawei P20, il prossimo gioiello orientale mutuerà infatti il medesimo (e valido, aggiungeremmo noi) comparto fotografico di Huawei Mate 10, sebbene impoverito da qualsivoglia riferimento alla patnership con Leica che, negli ultimi anni, ha curato l’ottimizzazione delle lenti e del software degli smartphone Huawei top di gamma.

Honor 10 sarà dunque caratterizzato da un display a risoluzione Full HD+ (2280 x 1080 pixel) da 5,84 pollici e rapporto in 19: 9, sotto al quale batterà forte la presenza del processore proprietario HiSilicon Kirin 970 (per inciso lo stesso di Mate 10 e P20), accoppiato per l’occasione a 4 o 6 gigabyte di memoria RAM e 64 o 128 gigabyte di spazio di archiviazione nativo. Restando ancorati al comparto fotografico (strutturato per l’occasione da due sensori da 16 e addirittura 24 megapixel), il nuovo smartphone Honor sarà caratterizzato dalla modalità di riconoscimento delle scene e dall’annessa possibilità di applicare filtri alle varie parti di ogni singola immagine, così da trarre i migliori parametri per ogni scatto.

Staremo a vedere, anche se resta un dato di fatto che la presentazione di Honor avrà una tenuta più formale che sostanziale, in ossequio alle abbondanti e precise indiscrezioni reiterate proprio in questi ultimi giorni.

FONTE: GSMArena