HomePod economico, potrebbe arrivare entro il 2018

HomePod economico, potrebbe arrivare entro il 2018

Il primo modello di HomePod, attualmente presente soltanto sul mercato statunitense, non sembra soddisfare pienamente le previsioni di Apple, di conseguenza, il solito analista Ming-Chi Kuo della KGI Securities avanza delle opinioni su quello che potrebbe effettivamente essere il futuro dello smart speaker dell’azienda di Cupertino.

Proprio le poche vendite, in parte legate al prezzo troppo elevato, in parte alla scarsa “intelligenza” di Siri, starebbero spingendo Apple a sviluppare un HomePod più economico, in modo da indurre molte più persone all’acquisti, che qualora restassero colpiti, potrebbero anche pensare di effettuare l’upgrade all’attuale modello standard.

HomePod economico per lanciare Apple Music

Uno degli obbiettivi dell’azienda, oltre naturalmente alla vendita del dispositivo, è lo sviluppo di Apple Music. HomePod infatti è appunto limitato al solo servizio di streaming musicale dell’azienda e non può essere quindi utilizzato con servizi terzi come Spotify o Google Play Music. Con la produzione di questo presunto modello economico molti utenti potrebbero pensare di provare anche il servizio e andare a creare l’accoppiata perfetta che Apple desidera introdurre in ogni casa.

Ovviamente il diretto concorrente sarebbe Google Home Mini, anche se il prezzo con cui quest’ultimo viene venduto potrebbe comunque essere più basso di quanto l’azienda di Cupertino deciderà di adottare. Si tratta però di previsioni fatte da Kuo, e non è quindi un qualcosa di certo. Tuttavia, molte delle parole del suddetto analista si sono rivelate veritiere nel lungo periodo. Staremo a vedere come Apple si comporterà e sopratutto se deciderà di portare il Device anche fuori dagli Stati Uniti.

FONTE: Mac Rumors