copertura ADSL

Da Infratel, società del Ministero dello Sviluppo Economico, arriva un nuovo sito per conoscere la copertura ADSL in Italia, comune per comune.

Infratel, società del Ministero dello Sviluppo Economico, ha realizzato un sito che può essere considerato la vera prima guida alla copertura ADSL in Italia, consentendo di conoscere lo stato di disponibilità della connettività a banda larda con tecnologia ADSL e fibra ottica, comune per comune, mostrando inoltre lo stato di progresso dei lavori per il miglioramento dell’infrastruttura in tutto il paese ed illustrando la situazione complessiva italiana, purtroppo ancora ben lontana dagli standard europei.

Come funziona

L’utilizzo della guida alla copertura ADSL in Italia è estremamente semplice: è sufficiente accedere al nuovo sito realizzato da Infratel e nel box in primo piano, inserire regione e città della quale si vuole conoscere la copertura ed i lavori di miglioramento dell’infrastruttura in atto od eventualmente previsti.

Inserendo ad esempio nel box la città di Roma è possibile scoprire che la connettività in banda larga (ADSL) fino a 20 Mbps raggiunge il 100% della popolazione, mentre la rete in banda ultra larga (fibra) arriva a coprire il 71.6% della popolazione. Il sito offre poi ulteriore informazioni riguardanti i lavori di miglioramento compiuti o da compiere all’infrastruttura.

copertura ADSL

La situazione italiana

Ovviamente i dati incoraggianti sopra riportati, che dimostrano un digital divide quasi inesistente rispetto al resto d’Europa, si riferiscono alla nostra capitale, ma già inserendo i dati della regione Lazio la situazione cambia notevolmente, con la connettività in banda larga (ADSL) fino a 20 Mbps raggiunge il 96.5% della popolazione, mentre la rete in banda ultra larga arriva a coprire solo il 38.3% della popolazione, con un digital divide rispetto all’Europa di ben il 61.7%.

copertura ADSL

Dati simili sono riscontrabili anche nelle regioni del Nord Italia dove ad esempio la Lombardia offre una copertura per la connettività in banda larga (ADSL) fino a 20 Mbps raggiunge il 98.4% della popolazione, ma con una rete in banda ultra larga che copre solo il 22.3% della popolazione.

Passando al sud poi, il digital divide rispetto all’Europa sale drasticamente con regioni quali la Calabria ad esempio, che offrono una copertura per la banda larga (ADSL) fino a 20 Mbps limitata all’ 85.2% della popolazione e con una rete in banda ultra larga quasi inesistente (11.1%).

Segnaliamo inoltre che il sito offre agli utenti, la possibilità di segnalare dove vorrebbero disporre di una copertura maggiore della banda larga, cliccando semplicemente attraverso il link “Vuoi internet più veloce?“, anche se forse, viste le statistiche relative a questo 2015, dovremmo tutti indicare “in tutto il paese”.