Greenify, l’applicazione dedicata al risparmio energetico per i dispositivi Android, è finalmente disponibile sul Play Store di Google nella sua versione 2.8, dopo una BETA durata diversi mesi. L’applicazione, inizialmente nata con la necessità dei permessi di root per ibernare le applicazioni, è cresciuta sempre di più, fino ad introdurre delle interessanti novità che non necessitano di ottenere questo particolare tipo di permessi.

Con la versione 2.8, Greenify incrementa la modalità Doze di Android Marshmallow, dando un boost all’autonomia del dispositivo, ma non solo. Ci sono molte funzionalità con questo aggiornamento, e ce ne sono ancora di più se si è in possesso dei permessi di root. Ecco le novità riportate dall’ultimo changelog:

  • Aggressive Doze, ovvero la modalità citata poco fa (non è richiesto il root);
  • Ibernazione Shallow, una modalità di risparmio ancora più estrema (root richiesto);
  • Migliora la fluidità della modalità di autoibernazione (root non richiesto);
  • Gesture per la barra di navigazione in Android 6.0 Marshmallow;
  • Nuova opzione per attivare l’implementazione dello spegnimento dello schermo (root richiesto);
  • Migliorata la rilevazione dei programmi in esecuzione sul dispositivo;
  • Migliorata la compatibilità del plugin Tasker con i componenti;
  • Nuovo algoritmo di risveglio dall’ibernazione.

Greenify

La modalità Aggressive Doze può essere attivata nel menù sperimentale, con la possibilità di ricevere delle notifiche dell’applicazione. Insomma, il processo di ibernazione delle applicazioni è stato reso più semplice da Greenify per coloro che non volessero effettuare il root del proprio dispositivo.

Il rilascio della nuova versione di Greenify sul Play Store di Google è ancora in corso ma, per coloro che non volessero pazientare ulteriormente, è possibile trovarlo su APKMirror.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGoogle Play Podcast in arrivo a fine mese
Prossimo articoloEdge: presto interessanti novità per il browser di Microsoft