Microsoft effettua una Partnership con Lenovo e Motorola

Non bastano i problemi provenienti dall’esterno, negli scorsi giorni alcuni utenti hanno subito un errore Microsoft piuttosto sorprendente per quanto, fortunatamente, non ha creato conseguenze gravi.

Che ci sarebbero dovute essere nuove build era già noto e ci si aspettava il rilascio delle versioni 16202 per i sistemi Windows 10 desktop e la 15220 per i sistemi Windows 10 Mobile; invece, non solo agli Insider, sono state rilasciate le rispettive versioni, mobile e desktop, della build 16212, alla quale sono seguite altre tre build per i sistemi smartphone. In realtà queste non erano versioni destinate al rilascio pubblico e l’errore Microsoft è dipeso da una distrazione di uno degli sviluppatori.

Errore Microsoft, ecco come risolvere

Il problema generato dall’errore Microsoft non ha causato gravi problemi perché rilevato in maniera piuttosto rapida ed è stata quindi bloccata la diffusione degli aggiornamenti.

Se l’aggiornamento è stato ricevuto su PC il problema è meno grave e si potrebbe anche teoricamente continuare così aspettando una nuova release che sovrascriva questa instabile. Altrimenti è possibile recuperare la precedente ripristinandola dalla sezione Aggiornamento e sicurezza di Windows.

Per coloro che hanno ricevuto la build 16212 su dispositivi mobile la situazione è un po’ più critica perché il telefono va in boot loop ed è ingestibile. Per risolvere è opportuno utilizzare il Windows Device Recovery Tool, mentre per coloro che hanno scaricato la build instabile ma non hanno ancora provveduto all’installazione, devono effettuare un reset completo del proprio dispositivo.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:

  • Valter Benzoni

    Errori di questo tipo non dovrebbero succedere ad un’azienda del calibro di Microsoft… 🙁