Grasshopper è il modo migliore per iniziare a programmare per Android

Grasshopper è il modo migliore per iniziare a programmare per Android

Molti di voi conosceranno sicuramente Duolingo, l’app istruttiva che promette di insegnare le lingue attraverso delle brevi lezioni di circa 5 minuti al giorno. Grasshopper, sviluppata da Area 120, si basa sullo stesso concetto e meccanismo, rapportato però al mondo del coding.

Grasshopper è la risposta di Google ad Apple Swift Playground

Imparare a programmare potrebbe sembrare un vero incubo quando ci si approccia per la prima volta, ma non è così diverso rispetto a studiare una lingua straniera, o qualsiasi altra materia più conosciuta. Dietro lo sviluppo di tale applicazione, ovviamente disponibile sia sul Play Store che su App Store, c’è Google, ed è proprio per questo che il linguaggio che si imparerà sarà JavaScript.

Per chi non lo sapesse infatti le applicazioni costruite per girare su Android hanno la base costituita dal linguaggio JavaScript. In questo modo, anche l’azienda di Mountain View si allinea con il progetto intrapreso da Apple con il suo Swift Playground.

Il risultato che entrambi i brand vogliono raggiungere è ovviamente quello di condividere il mondo del coding con più persone possibili, in grado di mantenere alta la qualità delle applicazioni che poi verranno pubblicate sui relativi store digitali.

In particolare Grasshopper conferma comunque che in futuro verranno supportati ulteriori linguaggi di programmazione, estendendo così la scelta per tutti i clienti che decideranno di approcciarsi per la prima volta al mondo degli sviluppatori.

FONTE: Google Play Store