Gran Turismo Sport: in arrivo la pioggia su diversi circuiti

Gran Turismo Sport: in arrivo la pioggia su diversi circuiti

Gran Turismo Sport, gioco di simulazione di guida sviluppato da Polyphony Digital e pubblicato da Sony Computer, uscito per PlayStation 4 il 18 Ottobre 2017, ha conquistato moltissimo giocatori per il suo comparto tecnico.

Questo capitolo di Gran Turismo si è dimostrato all’altezza dei titoli rivali quali Forza 7 e Project CARS 2 sotto il punto di vista grafico. Gli aspetti simulativi, d’altro canto, hanno inizialmente lasciato i giocatori un po’ a bocca asciutta. Asciutta proprio come la quasi totalità dei circuiti del gioco che non presentano alcun tipo di precipitazione atmosferica. La pioggia, quasi totalmente assente, eccezione fatta per un solo circuito, non condiziona mai l’esperienza di gioco: mancanza importante per un simulatore di guida.

I giocatori sono subito insorti lamentando quel pizzico di cambiamento che di fatto aumenta l’imprevedibilità del gioco e di conseguenza il divertimento. Alcuni circuiti, come quello del Nürburgring per esempio (attualmente giocabile soleggiato e con condizioni di nebbia), acquistano poi particolari caratteristiche se condizionati dall’asfalto bagnato.

GTplanet ha intervistato uno dei creatori del titolo, Kazunori Yamauchi, chiedendogli appunto se in futuro si potranno vedere più circuiti interessati dai cambiamenti di clima. La risposta è stata chiara: “Sì, molti dei circuiti verranno aggiornati in modo tale da possedere caratteristiche dinamiche per quanto riguarda il clima. Non tutti però: i circuiti situati nel deserto non hanno bisogno di essere particolarmente dinamici sotto questo punto di vista”.

Gran Turismo Sport è disponibile per PlayStation 4 e 4 Pro. Recentemente è uscita la patch 1.10 del gioco che include 12 nuove vetture, GT League e un nuovo tracciato. Nel 2018, quindi, arriveranno le condizioni climatiche dinamiche.

[amazonjs asin=”B01BVEEJG4″ locale=”IT” title=”Gran Turismo Sport – PlayStation 4″]